D’angelo: “Progetto Ferraris per difendere tradizione Genoa”

Pubblicato il 12 Novembre 2009 22:40 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2009 8:29

Con una conferenza stampa presso il Museo della Storia del Genoa, la Fondazione Genoa 1893 ha presentato oggi lo studio di fattibilità per la ristrutturazione dello stadio Luigi Ferraris.

Tale progetto ha visto impegnato un team di esperti, tutti presenti alla conferenza, composto dall’architetto Roberto Burlando, che ne ha coordinato le diverse fasi, l’ingegnere Attilio Bricchetto e il dott. Diego Tarì, che ha contribuito alla creazione di un piano finanziario a sostegno dello studio.

«Si è molto parlato e discusso sulla realizzazione di nuovi impianti sportivi nella città di Genova, senza però verificare la fattibilità di restauro e di riqualificazione dello stadio, elemento fondamentale del calcio genovese e della città», ha affermato il Reggente della Fondazione, Andrea D’Angelo.

Il professore ha spiegato che «in questa iniziativa la Fondazione ha voluto difendere la tradizione storica del Genoa».

Le verifiche sullo stadio hanno avuto un responso positivo e hanno smentito il diffuso e infondato pregiudizio che considerava lo stadio non suscettibile a modifiche o ristrutturazioni.

PER LEGGERE IL RESTO SU PIANETA GENOA: CLICCA QUI