Daniele De Santis, ultras della Roma, si difende: “Non ho sparato io”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2014 14:27 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2014 14:27
Daniele De Santis, ultras della Roma, si difende: "Non ho sparato io"

Il luogo della sparatoria a Roma (foto Ansa)

ROMA – “Non sono stato io a sparare”. Sono state queste le prime dichiarazioni alla polizia di Daniele De Santis subito dopo esser stato fermato sabato sera per il ferimento del tifoso del Napoli Ciro Esposito.

Una versione alla quale gli investigatori non credono: De Santis è in stato di arresto dopo le testimonianze raccolte e gli accertamenti tecnici sulle immagini in possesso della polizia scientifica.

Su di lui è stato effettuato anche l’esame del guanto di paraffina del quale si attendono gli esiti.