Daspo raddoppiato a recidivi, rappresentanti dei tifosi: nuove idee del Viminale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Maggio 2014 19:41 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2014 20:02
Daspo raddoppiato a recidivi, rappresentanti dei tifosi: nuove idee del Viminale

Hamsik parla con Gennaro De Tommaso, detto Genny ‘a Carogna prima della finale di Coppa Italia (foto Ansa)

ROMA – Daspo raddoppiato ai recidivi e più reati per i quali applicarlo: il Ministero dell’Interno sta pensando di inasprire le misure anti violenza negli stadi.

Le misure contenute nel nuovo testo normativo, che potrebbe essere anche un decreto legge ma più probabilmente sarà un disegno di legge, andranno ad aggiungersi a quelle elaborate dalla task force composta da esperti del Viminale e del mondo del calcio che partiranno in via sperimentale all’inizio del prossimo campionato.

Tra queste:

la riorganizzazione degli stadi con la creazione di settori più piccoli per consentire una migliore identificazione dei tifosi

l’istituzione del Supporter Liaison Officer, vale a dire il rappresentante dei tifosi demandato ai rapporti con istituzioni e club

maggiore formazione degli steward, che parteciperanno anche alle trasferte; possibilità di sospensione e revoca delle tessere di fidelizzazione – lo strumento che secondo il Viminale dovrebbe prendere il posto dell’attuale Tessera del tifoso – a quei tifosi che si rendono responsabili di atti di violenza e razzismo