David Silva ha il coronavirus. Il retroscena sulla Lazio: “Ecco perché non l’ho scelta”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2020 16:18 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2020 16:18
David Silva ha il coronavirus. Il retroscena sulla Lazio: "Ecco perché non ho scelta"

David Silva ha il coronavirus. Il retroscena sulla Lazio: “Ecco perché non l’ho scelta” (foto Ansa)

David Silva ha il coronavirus. Durante la presentazione con la Real Sociedad ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a rifiutare la Lazio e le altre offerte.

David Silva ha il coronavirus. Il comunicato della Real Sociedad.

“La Real Sociedad informa che David Silva è risultato positivo al test PCR effettuato questa mattina presso il Policlinico di Gipuzkoa.

Questo è il secondo test che il nuovo giocatore ha superato nelle ultime 72 ore, il primo dei quali si è svolto venerdì a Las Palmas de Gran Canaria e il risultato è stato negativo.

David Silva ha viaggiato ieri su un volo regolare per Bilbao ed è arrivato a San Sebastián di notte. Questa mattina è stato eseguito il secondo test, come indicato nel protocollo per il ritorno in attività, con esito positivo.

Durante queste prime ore a San Sebastián David Silva non ha avuto occasione di andare a Zubieta o di salutare i suoi nuovi colleghi. Il giocatore è già isolato ed è sempre stato asintomatico. Il caso è stato comunicato alle autorità sanitarie competenti.”

Durante la sua presentazione da nuovo calciatore della Real Sociedad, David Silva ha spiegato perché ha rifiutato le altre offerte scegliendo il club spagnolo.

“Ho ricevuto tante offerte ma ho scelto la Real Sociedad. Sulla trattativa posso dire che è stata molto veloce e che è andata bene, è per questo che sono qui – spiega il 34enne centrocampista offensivo – Il resto è privato.

Volevo continuare a giocare in Europa. Ero convinto anche dal modo di giocare della Real Sociedad e dal club. Non so se me lo aspettavo, ma sono molto grato.

Voglio fare bene. Sono molto entusiasta di tornare in Spagna e di tornare nella Liga.

Non vedo l’ora perché questa è una squadra che gioca molto bene. Devo ringraziare tutti per l’accoglienza, le persone mi hanno trasmesso tanti gesti di affetto, non vedo l’ora di iniziare a incontrare tutti i miei compagni di squadra.

Spero saranno degli anni belli, perché la società sta facendo le cose molto bene” (fonte Il Corriere dello Sport).