De Laurentiis: "Calciopoli? Ero in C ma lo avevo previsto"

Pubblicato il 10 Novembre 2011 15:58 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2011 16:48

NAPOLI – ''Non conosco le carte, non sono stato alla Juventus ma in quel periodo ero in C e facevo le mie conferenza stampa a Capri contro il sistema dicendo che era tutto un caos e poi il caos e' venuto fuori''.

Cosi' il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevamo un commento sulle sentenze di Calciopoli.

''Calciopoli e' un problema che leggo sui giornali. Io ho provato a dire che dovrebbe essere la Lega a gestire il calcioscommesse, non capisco perche' debbano esserci societa' estere ad avere il controllo di questo gioco. Questo e' il Paese dove non si puo' parlare, dove se vuoi farlo crei squilibri su equilibri che si sono creati sulle sabbie mobili. Io ho paura che questo Paese non si risollevi mai piu''', ha concluso il produttore cinematografico.