De Laurentiis positivo in Lega: il microfono condiviso, Vigorito sullo stesso aereo…e gli altri?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Settembre 2020 9:14 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2020 9:16
De Laurentiis positivo in Lega

De Laurentiis positivo in Lega: il microfono condiviso, Vigorito sullo stesso aereo…e gli altri? (fonte ANSA)

La positività di Aurelio De Laurentiis al Covid ha messo in allarme gli altri presidenti che erano con lui durante l’assemblea della Lega Serie A.

Aurelio De Laurentiis è risultato positivo al Covid. Il presidente del Napoli lo ha scoperto al termine dell’assemblea della Lega Serie A che si è svolta a Milano.

Seppur con sintomi, De Laurentiis si era comunque presentato – senza mascherina – alla riunione. Una successione di eventi che ha già scatenato le polemiche.

Con ogni probabilità ora tutti i presidenti e dirigenti degli altri 19 club dovranno sottoporsi alla profilassi obbligatoria ed eventualmente entrare in quarantena.

De Laurentiis positivo, chi era con lui

La comunicazione agli altri presidenti è arrivata solo mercoledì sera, a fine assemblea.

Secondo La Repubblica aveva già sintomi ed era in attesa dei risultati del tampone arrivati in serata, ma nonostante questo si è presentato comunque alla riunione di Milano.

Avrebbe giustificato il suo malessere con un’indigestione da ostriche. Solo alle 20 ha informato gli altri partecipanti della sua positività.

Dalla Lega hanno fatto sapere che durante la riunione non era obbligatorio indossare la mascherina perché “sono stati rispettati tutti i protocolli anti-covid e il distanziamento sociale”.

La Lega ha segnalato alle autorità la positività e si procederà ora a valutare chi è entrato in contatto stretto con il presidente De Laurentiis, per un eventuale tampone.

Ma proprio De Laurentiis, durante l’assemblea, è stato il primo a parlare al microfono, poi usato dagli altri presenti.

All’Hotel Hilton di Milano, in quella sala c’erano praticamente tutti: Agnelli per la Juve, Marotta e Antonello per l’Inter, Scaroni per il Milan, Lotito per la Lazio, Joe Barone per la Fiorentina, Cairo per il Torino, Ferrero e Preziosi per Samp e Genoa per citarne alcuni.

Vigorito, patron del Benevento, sarebbe tornato a casa con un passaggio dall’aereo privato del presidente azzurro.

Una cinquantina di persone venute più o meno in contatto col presidente del Napoli che ora dovranno sottoporsi ai controlli di rito e rimanere a distanza dalle rispettive squadre.

Il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, in assenza di sintomi, ha deciso di porsi in isolamento volontario. (fonti CORRIERE, SPORT MEDIASET)