Juventus-Bologna, mano di De Ligt: arbitro non concede rigore VIDEO

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 Ottobre 2019 16:08 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2019 16:08
De Ligt Juventus Bologna YouTube video mano area di rigore

L’intervento di De Ligt nell’area di rigore della Juventus (da YouTube)

TORINO – La Juventus ha vinto 2 a 1 contro il Bologna nell’anticipo di Serie A dello Stadium ma gli ospiti hanno protestato a lungo per un tocco con la mano di De Ligt nella sua aria di rigore (video in fondo all’articolo). Il Bologna non si è lamentato tanto per il rigore non concesso ma per l’atteggiamento dell’arbitro che non è andato a rivedere l’episodio al monitor del var a bordo campo.

Juventus-Bologna 2-1, la cronaca della partita dello Stadium: De Ligt bene in difesa. 

La Serie A, la Juve affronta l’anticipo serale contro il Bologna con Buffon; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Bernardeschi; Higuain e Ronaldo. Il Bologna, con Mihajlovic in panchina, punta su Skorupski; Mbaye, Danilo, Bani, Krejci; Poli, Soriano, Svanberg; Orsolini, Palacio e Sansone.

Juventus in vantaggio al 20′. Gol numero 701 in carriera per Cristiano Ronaldo, 33° con i bianconeri! Un destro violento e basso sul primo palo che beffa Skorupski. Conclusione partita dal centro destra dell’area di rigore. Juve avanti 1-0.

Il Bologna ha pareggiato al 26′ grazie ad un grandissimo gol di Danilo! Super conclusione al volo dal centro sinistra dell’area. Botta di destro che si infila fortissima sul secondo palo, imparabile per Buffon.

Una pillola statistica di Sky Sport dopo la rete subita dalla Juventus. In 4 delle 5 partite in cui la Juventus ha subito gol in questo campionato, la rete è arrivata con il primo tiro nello specchio avversario (fa eccezione il Napoli).

Due cartellini gialli fino a questo momento, quello preso da Sansone al 22′ e quello rifilato dall’arbitro Irrati a Rabiot al 29′. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a uno, Danilo ha risposto a Cristiano Ronaldo. 

Al 53′, parata miracolosa di Skorupski su un colpo di testa a botta sicura di Cristiano Ronaldo. Il portiere polacco ha deviato sopra la traversa. Un minuto dopo, la Juventus è tornata in vantaggio con Miralem Pjanic. L’azione è nata da una palla persa dal Bologna, Cristiano Ronaldo ha calciato verso la porta ma è stato murato. La sfera è arrivata a Pjanic che ha battuto Skorupski con una bella conclusione con il destro. 

Al 74′, Skorupski ha detto no a Higuain con una grande parata su una conclusione improvvisa dell’attaccante argentino. Al 94′, il Bologna ha sfiorato il due a due, traversa di Santander da due passi. E’ finita, la Juve ha battuto il Bologna ed è volata a più quattro sull’Inter. 

La squadra allenata da Sarri ha brillato in alcuni elementi. De Ligt è in costante crescita anche se ha rischiato di “regalare” un rigore agli ospiti con un tocco di mano nella sua area di rigore, Pjanic è il leader assoluto del centrocampo e Cristiano Ronaldo, al 701° gol in carriera, resta una garanzia in attacco.