De Rossi: “Lascio il calcio, torno a Roma. Farò l’allenatore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 19:54 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2020 19:54
De Rossi: "Lascio il calcio, torno a Roma. Farò l'allenatore"

Daniele De Rossi nella conferenza stampa con il Boca (foto Ansa)

BUENOS AIRES (ARGENTINA) – Ora è ufficiale, Daniele De Rossi ha lasciato il Boca Juniors ed il calcio giocato. Lo ha annunciato lo stesso centrocampista di Ostia nel corso della conferenza stampa odierna. De Rossi ha fatto sapere che farà ritorno a Roma, successivamente inizierà il percorso che lo porterà a diventare allenatore. Secondo radio mercato, potrebbe tornare nella Roma, dopo il probabile cambio societario, nelle vesti di allenatore in seconda.

Le dichiarazioni di Daniele De Rossi, nella sua conferenza stampa di addio al calcio, sono riportate dal Corriere dello Sport: “Ho trentasei anni, sento la necessità di stare vicino alla mia famiglia, per questo lascio il Boca e il calcio giocato. Non ho avuto alcun problema con la nuova dirigenza che al contrario ha provato a convincermi a rimanere qui. Sono stato l’unico giocatore a sostenere le visite mediche e poi tre giorni dopo a ritirarmi (ride, ndr) Ma ho bisogno di stare vicino a mia figlia che è a Roma.

Mi manca, e io manco a lei: ma non c’è nessun grave problema personale. Torno per lei. La Roma è tutta la mia vita, ma lascerò una parte del mio cuore anche qui al Boca Juniors. Tornerò a vedere le partite del Boca a La Bombonera. Non dimenticherò questo club. Il mio futuro? Sicuramente continuerò a lavorare nel calcio.

Sono triste perché avrei voluto giocare altri dieci anni, ma ho 36 anni e questo è il momento di dire basta per concentrarmi su altro. Se penso che non giocherò più mi sento male, ma sono contento di aver giocato tante partite importanti e di tutto quello che è successo nella mia vita”.

Daniele De Rossi è stato salutato con affetto dal presidente del Boca Jorge Amor Ameal: “Ho conosciuto un grande essere umano. Solo guardarlo mostra tutta la sua onestà. Gli ho detto che lo nomineremo ambasciatore del Boca in Italia. Purtroppo non siamo riusciti a risolvere il problema del calcio, ma aiuterà gli altri giocatori europei a venire in questo club” (video YouTube).