Denis Suarez: “Perché ci sono i tamponi per i calciatori e non per gli infermieri?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Maggio 2020 17:30 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2020 17:30
Denis Suarez: “Perché ci sono i tamponi per i calciatori e non per gli infermieri?”

Denis Suarez: “Perché ci sono i tamponi per i calciatori e non per gli infermieri?” (foto Ansa)

VIGO (SPAGNA) – Denis Suarez, calciatore del Celta Vigo, ha sbottato nel corso di una intervista a Bein Sport.

Suarez ha dichiarato:

“Perché fate i tamponi ai calciatori e non agli infermieri?”. 

Questo è un problema di cui si discute molto in Spagna, per i comuni mortali non ci sono i tamponi mentre per i calciatori sono subito a disposizione.

Le dichiarazioni rilasciate da Suarez sono riportate da alfredopedulla.com.

“Capisco il punto di vista dei club e della Federcalcio, ma il protocollo relativo ai tamponi mi fa riflettere molto.

Perché ci sono per noi giocatori e non per la gente che ne ha davvero bisogno negli ospedali?

Perché un calciatore può farsi il test del Coronavirus e un operatore sanitario no?”.

Suarez è ancora giovane ma ha già una carriera molto importante alle sue spalle.

Il centrocampista 26enne ha già giocato con Barcellona “B”, Barcellona, Villarreal, Siviglia, Celta Vigo, Arsenal e Manchester City.

Suarez ha anche esordito con la maglia della Nazionale Spagnola ed è rimasto nel giro della “Roja”.

Fino a questo momento, Suarez ha vinto sette trofei, sei con i club ed uno con la Nazionale.

Con il Barcellona ha vinto uno scudetto, due coppe di Spagna e due supercoppe spagnole.

Con il Siviglia ha vinto una Europa League e con la Spagna ha vinto un Europeo Under 19.