Denis Ten, il campione di pattinaggio accoltellato e ucciso da due ladri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 luglio 2018 21:30 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2018 21:30
Denis Ten, il campione di pattinaggio accoltellato e ucciso da due ladri

Denis Ten, il campione di pattinaggio accoltellato e ucciso da due ladri

ALMATY, KAZAKISTAN – Il 25enne kazako Denis Ten, una delle stelle del pattinaggio di figura mondiale, bronzo olimpico a Sochi 2014 (dietro Yuzuru Hanyu e Patrick Chan), argento mondiale a London (Canada) 2013 e bronzo mondiale a Shanghai 2015, oltre che vincitore dell’oro a Universiadi, Giochi Asiatici e cinque volte campione del Kazakistan, è stato accoltellato in centro ad Almaty ed è morto poco dopo in ospedale.

Ten [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]  aveva la sua automobile parcheggiata in centro. Due balordi stavano cercando di rubargli gli specchietti. Hanno aggredito il campione del ghiaccio, che è intervenuto per difendersi. I due l’hanno accoltellato colpendo l’arteria femorale.

Il mondo del pattinaggio su ghiaccio è sconvolto. I messaggi sui social si sono rapidamente moltiplicati e fra sconcerto e incredulità è un fiume in piena di dolore. L’Unione internazionale di pattinaggio in un tweet si è dichiarata “profondamente rattristata dalla notizia. Le nostre sentite condoglianze vanno alla famiglia, agli amici e ai tifosi di Denis in tutto il mondo”. “Era un grande atleta e un grande ambasciatore per il suo sport, un uomo piacevole e caloroso, è una tragedia perderlo così giovane” il cordoglio del presidente del Cio, Thomas Bach. “Il mondo del pattinaggio ha perso uno dei suoi talenti più grandi ma soprattutto un uomo con un cuore grande e un’anima generosa. Un vuoto enorme. Difficile trovare le parole giuste” il ricordo di Valentina Marchei.