Derby Roma-Lazio. Sensi a Lotito: “Da voi solo provocazioni, noi in silenzio stampa”

Pubblicato il 4 Maggio 2010 19:57 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2010 20:17

Rosella Sensi

Rosella Sensi prende posizione e attacca all’indomani delle dichiarazioni di Lotito, che rivelando di aver ricevuto proiettili e minacce aveva denunciato i gesti di “istigazione alla violenza” dei rivali giallorossi nel derby. E’ stata la Lazio “a distinguersi negativamente con provocazioni di ogni genere” nella settimana che ha preceduto il derby, mentre la Roma era in silenzio stampa, replica il presidente della Roma. La Sensi sottolinea con ironia che il massimo dirigente del club biancocelesta aveva invitato i media a pensare a Parma-Roma e non a Lazio-Inter: “Prendo atto, a posteriori che aveva inequivocabilmente ragione”.

“In merito alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dopo Lazio-Inter dal presidente Lotito – sottolinea Rosella Sensi con una nota sul sito della Roma – ricordo, ancora una volta, di aver rigorosamente disposto il silenzio di tutti i miei calciatori nella settimana di vigilia del derby, al fine di creare le più corrette condizioni ambientali, registrando viceversa l’assenza di interventi analoghi sul fronte opposto, che si è distinto negativamente con provocazioni di ogni genere come sarà agevole riscontrare dalla numerosa rassegna stampa riferito a quel periodo”.

Nessuna replica, invece, a José Mourinho, che martedì ha sottolineato di “esigere rispetto” dalla presidente Roma. Rosella Sensi, è la posizione che filtra dal suo entourage, “risponde” solo al suo allenatore, non a quelli di altre squadre.