Diego Armando Maradona a processo: diffamazione Equitalia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2015 14:23 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2015 14:23
Diego Armando Maradona a processo: diffamazione Equitalia

Diego Armando Maradona a processo: diffamazione Equitalia (foto LaPresse)

ROMA – E’ accusato di aver diffamato Equitalia parlando di “documenti falsi”. Per questo il Gup di Roma ha rinviato a giudizio l’ex calciatore Diego Armando Maradona con l’accusa di diffamazione ai danni dell’ex presidente di Equitalia Attilio Befera.

Il ‘pibe de oro’ in alcune interviste aveva detto di essere “vittima di una persecuzione basata su documenti falsi e procedure irregolari” da parte dell’ente di riscossione.

Nel 2012 Maradona aveva detto che “i poteri forti” erano contro di lui e che l’allora presidente di Equitalia, Attilio Befera, non voleva incontrarlo nonostante le sue richieste. Equitalia, per conto dell’erario italiano, chiedeva a Maradona circa 40 milioni di euro. L’anno dopo Maradona andò in televisione da Fabio Fazio e fece quello che diventò un celebre gesto dell’ombrello contro il fisco italiano. Maradona nel 2012 affermava di essere vittima di una strumentale persecuzione da parte di Equitalia.