Frosinone-Empoli 2-0, Dionisi firma prima vittoria in A

di redazione blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2015 22:09 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2015 22:10

FROSINONE, STADIO MATUSA – Frosinone-Empoli 2-0, gol: Dionisi 58′ e 71′.

Il Frosinone batte l’Empoli 2-0 e centra la sua prima storica vittoria in serie A. L’eroe della serata è Federico Dionisi autore di entrambe le reti. Dopo l’impresa allo Juventus Stadium con l’insperato pareggio a casa dei campioni d’Italia, Stellone aveva chiesto tre punti con l’Empoli (alla fine ko 2-0) per dare un segnale all’immediato futuro dei giallazzurri.

Per oltre un’ora i toscani, ben disegnati in campo da Giampaolo, hanno dettato i ritmi della gara creando due ottime occasioni.

Dall’altra parte il Frosinone ha badato al sodo e al contropiede e alla fine è stato premiato anche se, vale la pena sottolinearlo, grazie anche a una serie di ingenuità dell’Empoli pagate duramente, anche col rosso diretto (per proteste) a Saponara e al tecnico Giampaolo.

Il primo sussulto al Matusa lo aveva regalato proprio il fantasista al 24′: dopo una triangolazione con Maccarone il talento toscano si presenta solo davanti a Leali che è bravo ad intercettare la sfera. Sono i minuti dove l’Empoli comanda il gioco con Pucciarelli che al 32′, a non più di tre metri dalla porta del Frosinone e a gol che sembrava fatto, viene murato da Blanchard.

Lo spavento scuote i ciociari che al 37′ con Ciofani di testa sfiorano la rete di Skorupski. Passano 4′ e i padroni di casa hanno la prima vera palla gol col solito Blanchard che di testa sfiora il palo a portiere battuto. Sul rovesciamento di campo brivido al 42′ per la difesa giallazzurra con Pavlovic che interviene su Laurini lanciato verso Leali: proteste dei toscani che chiedono la punizione dal limite ma l’arbitro Guida lascia correre.

Nel secondo tempo il Frosinone cambia marcia, chiude le vie centrali e ‘ingabbia’ Saponara. Il gol arriva al 13′ con Pavlovic che pennella la sfera nel cuore dell’area dell’Empoli, Ciofani è bravo a prendere la posizione su Costa e di sinistro batte a rete, Skorupski si fa trovare pronto nella respinta ma nulla può sul tap-in di Dionisi che di piattone insacca.

Il ‘Matusa’ è una bolgia e al 23′ arriva il raddoppio ancora con Dionisi che è bravo a capitalizzare un cattivo controllo del pallone da parte di Mario Rui e a infilare il pallone alle spalle del portiere polacco.

All’Empoli saltano i nervi e il primo a farne le spese è l’allenatore Giampaolo, seguito 4 minuti dopo da Saponara. L’Empoli in dieci si porta generosamente in avanti, inserisce Paredes che prova a dare una scossa ai compagni, ma è il Frosinone ad andare sempre più vicino al 3-0 con Sammarco.

Allo scadere è ancora Paredes a provarci ma Leali è bravo a non farsi sorprendere. Quanto basta per dare il via alla festa della prima storia vittoria ciociara in Serie A.