Serie A. Frosinone-Roma 0-2: Iago Falque e Iturbe gol

di redazione blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2015 20:42 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2015 20:44

FROSINONE, STADIO MATUSA – Frosinone-Roma 0-2, gol: Iago Falque 43′ e Juan Manuel Iturbe 93′.

Era annunciato come un derby complicato e così è stato. La Roma ha superato il Frosinone al Matusa per 2-0 grazie alle reti di Iago Falque, alla prima rete in giallorosso, e Iturbe.

Ma i padroni di casa fanno sudare i tre punti a Garcia, ora momentaneamente in testa alla classifica con sette punti, che ha chiuso il match solo al 93′ con la rete in contropiede dell’argentino in estate ad un passo dall’addio.

Stellone nella formazione iniziale conferma il 4-4-2 con la coppia d’attacco Ciofani e Dionisi, mentre il mister francese opta per il 4-2-3-1, con Totti ad agire insieme a Gervinho e Iago Falque alle spalle dell’unica punta Dzeko.

Il bosniaco viene colpito alla testa dopo i primi minuti e giocherà la gara con una vistosa fasciatura sulla testa: al 10′ l’ex City spreca una grande occasione arrivando in ritardo con il cross di Falque. Ma il Frosinone è attento in difesa e al 21′ sfiora il gol con un diagonale di Rosi mentre Tonev sette minuti dopo fa tremare Szczesny. Al 31′ Dzeko calcia alto dopo un bel filtrante di Totti mentre al 44′ lo spagnolo Iago Falque sblocca il match con un tocco sotto porta dopo una dormita della difesa ciociara.

Nella ripresa al 57′ Nainggolan subentra a Dzeko ma un minuto dopo Falque si divora il raddoppio su cross di Digne. Nella fase centrale del secondo tempo soffrono i giallorossi: Ciofani illude i tifosi del Matusa con un tiro che colpisce solo l’esterno della rete. All’81’ bel tiro fuori di Verde, che esce di poco. Florenzi con un bel destro da fuori area colpisce l’incrocio dei pali a sei dal termine ma è Iturbe a far felice Garcia siglando lo 0-2 al 93′ partendo in contropiede e battendo Leali.

La Roma si porta così a casa i tre punti ma evidenzia poca concretezza sotto porta. Positiva la gara per gli uomini di Stellone, che può recriminare per un tocco sospetto di Digne al 60′ in area romanista. Foto LaPresse.