Serie A: Milan ko con la Fiorentina, Inter pareggia, colpo del Lecce

Pubblicato il 7 Aprile 2012 13:39 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2012 23:10

Allegri (LaPresse)

MILANO – Campionato italiano di calcio di Serie A, trentunesima giornata.

La Juventus ha battuto in trasferta il Palermo 2-0 nella sfida valida per la 31esima giornata di Serie A. Successo bianconero deciso dalle reti nella ripresa di Bonucci (11′) e Quagliarella (22′). Grazie a questa vittoria, la squadra di Conte scavalca il Milan e si porta in testa alla classifica con 65 punti, a +1 dai rossoneri sconfitti oggi in casa dalla Fiorentina. I rosanero restano fermi a quota 39.

Clamoroso ko interno del Milan: la squadra di Massimiliano Allegri è stata sconfitta 2-1 dalla Fiorentina a San Siro e ha perso il primato in classifica che ora appartiene alla Juventus di Antonio Conte.

Un gol dell’ex bianconero Amauri nel finale permette alla Fiorentina di espugnare a sorpresa il campo di San Siro.

Per la Fiorentina sono tre punti di capitale importanza nella lotta salvezza mentre il Milan perde un’occasione colossale. Un ko che cancella anche la festa per il ritorno in campo di Antonio Cassano a 5 mesi dall’intervento al cuore.

Padroni di casa in vantaggio al 31′ del primo tempo con un rigore di Ibrahimovic concesso per presunto fallo di Nastasic su Maxi Lopez. Il pareggio arriva al 3′ della ripresa con Jovetic su lancio di De Silvestri. Al 44′ poi è Amauri a gelare San Siro. Il centravanti sfrutta un errore di Mexes scambia con Jovetic e fulmina Abbiati.

L’Udinese trova tre punti di capitale importanza nella lotta per il terzo posto archiviando la pratica Parma per 3-1. Padroni di casa in vantaggio all’ultimo minuto del primo tempo con un sinistro di Asamoah. Raddoppio all’11’ della ripresa con un gol capolavoro di Di Natale. Il Parma prova a riaprire la partita grazie ad una rete di Lucarelli al 39′ ma nel recupero Asamoah chiude definitivamente i conti finalizzando un bel contropiede friulano.

Finisce 1-1 la sfida fra Novara e Genoa nel giorno del ritorno sulla panchina ligure di Alberto Malesani. Un pareggio che serve a poco ad entrambe le squadre, sempre invischiate nella lotta per non retrocedere. Ospiti in vantaggio al 7′ con Marco Rossi che tocca in rete un tiro di Palacio. Al 23′ della ripresa i piemontesi pervengono al pareggio con un tiro dal limite di Pescara. Quattro minuti dopo i liguri colpiscono la traversa con Palacio. Nel finale rosso diretto per il novarese Caracciolo.

Una rete di Mattia Destro nei minuti di recupero consente al Siena di espugnare il campo dell’Atalanta e superare i bergamaschi in classifica. Dopo il gol espulsi a causa di un alterco i due tecnici Colantuono e Sannino dopo che il secondo aveva esultato in maniera piuttosto scomposta. Vantaggio atalantino al 9′ con Schelotto su assist di Peluso e pareggio quattro minuti dopo con un rigore di Larrondo concesso per l’atterramento dello stesso attaccante da parte di Consigli.

Con il pareggio interno nel derby contro il Bologna il Cesena compie un altro passo verso la retrocessione. Alla squadra di Beretta infatti servivano assolutamente i tre punti per continuare a sperare. Gara brutta e povera di emozioni con le occasioni migliori capitate agli ospiti.

La Roma fallisce l’ennesima prova di maturità. La squadra di Luis Enrique crolla 4-2 a Lecce e vede allontanarsi l’Europa mentre i salentini continuano a sperare nella salvezza. I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio di due reti con Muriel al 22′ e Di Michele al 44′. I due replicano al 4′ ed all’11 della ripresa per il 4-0 che chiude la gara. I gol nel finale di Bojan e Lamela servono solo per rendere meno amara la pillola.

Dopo la vittoria all’esordio l’Inter di Stramaccioni è bloccata sul 2-2 dal Cagliari sul neutro di Trieste. Frenata dei nerazzurri in chiave Europa punto importante invece per i sardi, in 10 uomini nell’ultima mezzora. Padroni di casa in vantaggio al 5′ con Astori su azione d’angolo. Pareggio un minuto dopo con Milito su assit di Zarate. Al 15′ della ripresa Pinilla porta di nuovo in vantaggio i suoi con un bel colpo di testa ma esagera con l’esultanza ed essendo già ammonito viene allontanato dal campo. Al 19′ il definitivo 2-2 ad opera di Cambiasso. Nel finale grande chance per gli ospiti ma Ranocchia in mischia non trova il tocco decisivo.

I risultati ed i tabellini di tutte le partite.

MILAN-FIORENTINA 1-2 Ibrahimovic 34′ (M), Jovetic 50′ (F), Amauri 90′ (F)

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Bonera, Mexes, Zambrotta; Nocerino, Ambrosini, Muntari; Emanuelson; Ibrahimovic, Maxi Lopez.

A disp.: Amelia, Yepes, Aquilani, Gattuso, CassanoRobinho, El Shaarawy. All.: Allegri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Van Bommel, Thiago Silva, Pato, Flamini, Inzaghi, Strasser, Mesbah, PatoAntonini,Boateng, Seedorf

Fiorentina (3-5-2): Boruc; Camporese, Natali, Nastasic; De Silvestri, Behrami, Kharja, Lazzari, Pasqual; Jovetic, Amauri.
A disp.: Neto, Felipe, Olivera, Salifu, Romulo, Marchionni, Ljajic. All.: Delio Rossi
Squalificati: Cerci (1), Montolivo (1)
Indisponibili: Gamberini, Kroldrup, CassaniVargas

PALERMO-JUVENTUS 0-2 Bonucci 55′ (J), Quagliarella 77′ (J).

Palermo (3-5-2): Viviano; Munoz, Milanovic, Labrin; PisanoMigliaccio, Della Rocca, Barreto, Acquah; Miccoli, Budan

A disp.: Tzorvas, Alvares, Vazquez, Bacinovic, Zahavi, Ilicic, Mehmeti. All.: Mutti
Squalificati: Bertolo (1), Mantovani (1), Donati (1), Hernandez (1)
Indisponibili: Silvestre, Balzaretti, Aguirregaray

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Caceres, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie;Quagliarella, Vucinic
A disp: Storari, Lichtsteiner, Pepe, Giaccherini, Del Piero, Matri, Borriello. All.: Conte
Squalificati: nessuno
Indisponibili:
 nessuno

ATALANTA-SIENA 1-2 Schelotto 12′ (A), Larrondo 18′ (S), Destro 92′ (S)

Atalanta (4-4-2): Consigli; Lucchini, Stendardo, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Moralez; Tiribocchi, Gabbiadini

A disp.: Frezzolini, Ferri, Carrozza, Cazzola, Bonaventura, Ferreira Pinto, DenisAll.: Colantuono
Squalificati: Doni (febbraio 2015)
Indisponibili: Brighi, Marilungo, Capelli

Siena (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Giorgi, Gazzi, Vergassola, Grossi;Larrondo, Destro
A disp.: Brkic, Rossi, Contini, D’Agostino, Parravicini, Mannini, Bogdani. All.: Sannino
Squalificati: Brienza (1)
Indisponibili: Bolzoni, Calaiò, Angelo

CAGLIARI-INTER 2-2 Astori 6′ (C), Milito 7′ (I), Pinilla 51′ (C), Cambiasso 66′ (I).

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Thiago Ribeiro

A disp.: Avramov, Perico, Bovi, Nenè, Ariaudo, Larrivey, Ibarbo. All.: Ficcadenti
Squalificati: nessuno
Indisponibili: 
El Kabir, Dessena, Sampaio, Eriksson

Inter (4-3-3): Castellazzi; Zanetti, Ranocchia, Samuel, Chivu; Guarin, Stankovic, Cambiasso; Zarate, Milito, Forlan
A disp.: Orlandoni, Cordoba, Nagatomo, Poli, Obi, Palombo, Pazzini. All.: Stramaccioni
Squalificati: Julio Cesar (1), Lucio (1)
Indisponibili: Sneijder, Maicon, Castaignos, Alvarez

CESENA-BOLOGNA 0-0

Cesena (4-3-2-1): Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro; T. Arrigoni, Colucci, Martinho; Santana; Malonga, Rennella.

A disp.: Ravaglia, Ceccarelli, Benalouane, Rossi, Del Nero, Djokovic, Filippi. All.: Beretta
Squalificati: Mutu (1), Pudil (1)
Indisponibili: Martinez, Iaquinta, Parolo, Guana

Bologna (3-4-2-1): Gillet; Raggi, Portanova, Cherubin; Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio
A disp.: Agliardi, Sorensen, Rubin, Kone, Belfodil, Gimenez, Acquafresca. All.: Pioli
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Crespo, Garics, Casarini, Antonsson, Krhin

  CHIEVO-CATANIA 3-2 Bradley 8′ (C), Pellissier 21′ (C), autogol di Andreolli 34′ (CA), Paloschi 60′ (C), Almiron 87′ (CA).

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Sardo, Cesar, Andreolli, Dramé; Luciano, Rigoni, Bradley; Thereau; Paloschi, Pellissier

A disp.: Puggioni, Frey, Hetemaj, Vacek, Cruzado, Sammarco, Grandolfo. All.: Di Carlo
Squalificati: Dainelli (1)
Indisponibili: Uribe, Gulan, Moscardelli, Acerbi, Jokic, Mandelli

Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Ricchiuti; Gomez, Bergessio,Llama
A disp.: Kosicky, Bellusci, Capuano, Seymour, AlmironBarrientos, Lanzafame. All.: Montella
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Biagianti, Potenza

LECCE-ROMA 4-2 Muriel 23′ e 48′ (L), Di Michele 45′ e 62′ (L), Bojan 87′ (R), Lamela 89′ (R).

Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Tomovic; Cuadrado, Giacomazzi, Blasi, Delvecchio, Brivio; Muriel, Di Michele

A disp.: Petrachi, Di Matteo, Carrozzieri, Bertolacci, Obodo, Corvia, Bojinov. All.: Cosmi
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Julio Sergio, Esposito

Roma (4-3-3): Stekelenburg; Rosi, Kjaer, Heinze, Josè Angel; Gago, De Rossi, Marquinho; Pjanic, Osvaldo, Bojan
A disp.: Curci, Taddei, Cicinho, Lamela, Perrotta, Viviani, Tallo. All.: Luis Enrique
Squalificati: nessuno 
Indisponibili: Burdisso, Juan, Lobont, Cassetti, Greco, Simplicio, Borini, Totti

NOVARA-GENOA 1-1 Palacio 10′ (G), Mascara 70′ (N)

Novara (5-3-2): Fontana; Morganella, Centurioni, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Pesce, Rigoni; Caracciolo, Jeda

A disp.: Coser, Dellafiore, Jensen, Radovanovic, Rubino, Mascara, Morimoto. All.: Tesser
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ludi, Marianini, Ujkani, Paci, Da Silva, Rinaudo

Genoa (4-4-2): Frey; Mesto, Carvalho, Kaladze, Moretti; Rossi, Veloso, Biondini, Sculli; Gilardino, Palacio
A disp.: Lupatelli, Bovo, Granqvist, Jankovic, Kucka, Zé Eduardo, Jorquera. All.: Malesani
Squalificati: Belluschi (1)
Indisponibili: Antonelli, Constant

UDINESE-PARMA 3-1 Asamoah 46′ e 90′  (U), Di Natale 61′ (U), Lucarelli 90′ (P)

Udinese (3-5-2): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Pereyra, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Armero;Abdi; Di Natale

A disp.: Padelli, Coda, Fernandes, Neuton, Torje, Pasquale, BarretoAll: Guidolin
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ferronetti, Isla, Badu, Floro Flores, Battocchio, Basta, Fabbrini

Parma (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Mariga, Valdes, Galloppa, Modesto; Floccari, Giovinco.
A disp.: Pavarini, Santacroce, Morrone, Valiani, Musacci, Gobbi, Okaka. All.: Donadoni
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ferrario

LAZIO-NAPOLI 3-1 Candreva 7′ (L), Pandev 55′ (N), Mauri 70′ (L), Ledesma 81′ (L).

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Biava, Diakitè, Radu; Ledesma, Cana; Gonzalez, Hernanes, Mauri; Rocchi.

A disp.: Bizzarri, Garrido, Scaloni, Matuzalem, Kozak, Candreva, Alfaro. All.: Reja.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Dias, Klose, Stankevicius, Radu, Brocchi, Lulic.

Napoli (4-3-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos, Aronica; Dzemaili, Inler, Hamsik; Pandev; Lavezzi, Cavani.
A disp.: Colombo, Grava, Fideleff, Dossena, Ammendola, Fernandez, Vargas. All.: Mazzarri.
Squalificati: Zuniga (2), Gargano (1).
Indisponibili: Donadel, Maggio, Rosati.

La classifica dal sito della Lega Calcio Serie A.