Serie A. Sassuolo-Cesena 1-1. Ze Eduardo ha risposto a Simone Zaza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Dicembre 2014 17:24 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2014 21:32
Diretta. Sassuolo-Cesena 0-0: Di Francesco sfida Di Carlo con Zaza

Di Francesco nella foto LaPresse

REGGIO EMILIA, MAPEI STADIUM – Sassuolo-Cesena 1-1, gol: Simone Zaza su rigore al 77′ e Ze Eduardo 93′.

Partita valida come anticipo della sedicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A (qui la classifica).

Ultimi minuti ancora fatali al Sassuolo che, a pochi secondi dalla fine, si vede sfuggire la possibilità di centrare la vittoria.

Un gol che al tempo stesso premia il Cesena, che esce dal Mapei Stadium a testa alta e con un punto meritato, soprattutto perchè il rigore concesso al Sassuolo, quello del vantaggio firmato da Zaza, è sembrato inesistente.

Dopo Roma e Palermo, il Sassuolo per la terza volta consecutiva ha subito gol quasi allo scadere, una costante che ha impedito alla squadra di Di Francesco di occupare una posizione di classifica migliore rispetto a quella attuale, superiore comunque alle aspettativa.

E’ il primo punto invece della gestione Di Carlo, conquistato con determinazione e agguantato da Zè Eduardo con un colpo di testa quando mancava pochissimo allo scadere. Di Francesco toglie per la prima volta dall’undici titolare Sansone per dare spazio nel tridente a Floro Flores. Il Cesena parte subito forte con Carbonero che fa tremare la difesa di casa. La nebbia calata sul Mapei Stadium condiziona non poco un match molto equilibrato.

Il Cesena ci mette tanta grinta, il Sassuolo ci prova con il suo tridente: al 31′ Zaza serve Floro Flores che di destro cerca la conclusione. Palla deviata e poco non ci arriva Berardi. Ancora la squadra di casa alla ricerca del gol: al 40′ Leali è decisivo su Missiroli, poi salva sulla conclusione di Taider. Tre minuti dopo ancora Leali respinge l’incornata di Floro Flores.

Nell’intervallo Di Carlo inserisce Brienza per Carbonero. I ritmi calano e la gara non decolla. Il Sassuolo sembra meno convinto, mentre il Cesena soffre mano rispetto alla prima parte. Al 30′ l’episodio più discusso: Vrsaljko entra in area, lo affronta Magnusson ma senza commettere fallo.

Il sassolese cade a terra e inganna l’arbitro Cervellera, che indica il dischetto. Zaza non sbaglia e segna la sua terza rete nelle ultime tre gare. Il Cesena però non molla: al 34′ Brienza sfiora il palo. Di Carlo aumenta il peso offensivo della propria squadra inserendo Succi e Rodriguez. Giorgi, uno dei migliori in campo, è il più vivace con i suoi cross.

Al 44′ grande parata di Pomini su Defrel, un miracolo che potrebbe risultare decisivo per il Sassuolo. E invece nel finale del recupero, di testa Zè Eduardo centra il bersaglio premiando la grande volontà dei romagnoli.

La gallery LaPresse di Sassuolo-Cesena.