Anticipi Serie A: vincono Lazio, Inter, Cesena e Genoa

Pubblicato il 10 Dicembre 2011 0:51 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2011 22:49

Serie A, quindicesima giornata

ROMA – Campionato di calcio di Serie A, quindicesima giornata. Il programma delle partite.

Lecce-Lazio 2-3 Di Michele rigore 13′ (LE), Miroslav Klose 30′ e 88′ (LA), Lorik Canà 48′ (LA), Stefano Ferrario 64′ (LE).

Lecce (4-1-3-2): 81 Benassi, 30 Oddo, 40 Tomovic, 5 Esposito, 11 Mesbah, 8 Obodo, 7 Cuadrado, 18 Giacomazzi, 10 Olivera, 24 Muriel, 17 Di Michele. (27 Julio Sergio, 13 Ferrario, 28 Brivio,  21Grossmuller, 77 Pasquato, 91 Bertolacci, 9 Corvia). All. Cosmi Squalificati: Strasser Diffidati: Carrozzieri, Corvia, Mesbah, Oddo Indisponibili: Carrozzieri, Ofere.
Lazio (4-3-1-2): 22 Marchetti, 5 Scaloni, 21 Diakite’, 33 Stankevicius, 26 Radu, 15 Gonzalez, 24 Ledesma, 19 Lulic, 8 Hernanes, 25 Klose, 9 Rocchi. (84 Carrizo, 20 Biava, 39 Cavanda, 27 Cana, 7 Sculli, 18 Kozak, 99 Cisse). All.: Reja.    Squalificati: nessuno.    Diffidati: nessuno.    Indisponibili: Bizzarri, Brocchi, Dias, Del Nero, Garrido, Konko, Matuzalem, Mauri, Zauri.    Arbitro: Russo di Nola    Quote Snai: 3,75; 3,40; 1,95.

Siena-Genoa 0-2 Marco Rossi 56′ (G), Rodrigo Palacio 89′ (G).

Siena (4-4-2): 1 Brkic, 2 Vitiello, 13 Rossettini, 19 Terzi, 3 Del Grosso, 70 Mannini, 10 D’Agostino, 14 Gazzi, 23 Brienza, 22 Destro, 11 Calaio’ (25 Pegolo, 80 Contini, 6 Angelo, 36 Bolzoni, 83 Reginaldo, 18 Gonzalez, 9 Larrondo). All.:  Sannino.    Squalificati: nessuno.    Diffidati: Calaio’, D’Agostino, Vitiello.    Indisponibili: Vergassola, Belmonte.
Genoa (4-4-2): 1 Frey; 20 Mesto, 5 Granqvist, 3 Dainelli, 24 Moretti; 7 Rossi, 4 Veloso, 52 Merkel, 27Constant; 8 Palacio, 2 Pratto. (22 Lupatelli, 14 Seymour, 19 Jorquera, 39 Ribas, 99 Caracciolo, 11 Jankovic, 9 Ze’ Eduardo). All. Malesani    Indisponibili: Bovo, Antonelli, Birsa, Kucka.    Squalificati: Kaladze.    Diffidati: Moretti.     Arbitro: Guida di Torre Annunziata.    Quote Snai: 2,15; 3,10; 3,50.

Inter-Fiorentina 2-0 Giampaolo Pazzini 42′ (I), Yuto Nagatomo 48′ (I).

Inter (4-4-2): 1 Julio Cesar, 13 Maicon, 25 Samuel, 23 Ranocchia, 55 Nagatomo, 37 Faraoni, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta, 11 Alvarez, 28 Zarate, 7 Pazzini (12 Castellazzi, 2 Cordoba,  6 Lucio, 18 Poli, 29 Coutinho, 77 Muntari, 22 Milito). All.: Claudio Ranieri.    Squalificati: Zanetti.    Diffidati: Thiago Motta.    Indisponibili: Chivu, Forlan, Sneijder, Viviano.
Fiorentina (4-3-1-2): 1 Boruc, 29 De Silvestri, 5 Gamberini, 14 Natali, 23 Pasqual; 20 Munari, 85 Behrami, 6 Vargas; 21 Lazzari; 11 Gilardino, 8 Jovetic. (89 Neto, 92 Romulo, 15 Nastasic, 17 Salifu, 13 Kharja, 22 Ljajic, 10 Silva). All. Rossi.    Squalificati: nessuno.    Diffidati: Lazzari, Munari.    Indisponibili: Cassani, Cerci, Kroldrup, Montolivo.    Arbitro Tagliavento di Terni.    Quote Snai: 1,90; 3,40; 4,00.

Palermo-Cesena 0-1 Adrian Mutu 66′ (C).

Palermo (4-3-1-2): 99 Benussi, 31 E. Pisano, 3 Silvestre, 6 Munoz, 42 Balzaretti, 20 Acquah, 21 Bacinovic, 5 Barreto, 27 Ilicic, 10 Miccoli, 51 Pinilla Ferrera. (33 Tzorvas, 2 Mantovani, 4 Cetto, 7 Della Rocca, 14 Bertolo, 26 Lores Varela, 19 Budan). All.: Mangia.    Squalificati: Migliaccio.    Diffidati: Acquah, Hernandez, Pinilla Ferrera, E. Pisano.     Indisponibili: Hernandez, Zahavi.
Cesena (4-4-2): 88 Ravaglia, 77 Ceccarelli, 25 Von Bergen, 2 Rodriguez, 13 Rossi, 18 Parolo, 5 Guana, 23 Djokovic, 8 Candreva, 10 Mutu, 70 Bogdani. (27 Calderoni, 4 Ricci, 28 Benalouane, 17 Malonga, 7 Eder, 32 Ghezzal, 24 T.Arrigoni). All.: Arrigoni.     Squalificati: Antonioli.    Diffidati: Comotto e Rossi.    Indisponibili: Colucci, Martinez, Martinho, Lauro, Comotto.     Arbitro: Calvarese di Teramo.    Quote Snai: 1,65; 3,50; 5,50.

Il Lecce gioca, la Lazio vince. La squadra di Edy Reja conquista tre punti preziosi che le consentono di rimanere in corsa per la lotta scudetto.

Il Lecce ha giocato una grande gara ma è uscita dal Via del Mare con il morale a terra. La squadra salentina è stata rinfrancata, almeno dal punto di vista del gioco, dalla cura Serse Cosmi. Il Lecce ha realizzato due bei gol con David Di Michele, su calcio di rigore, e Stefano Ferrario, dopo un bell’assist di Muriel.

La Lazio ha risposto con una doppietta di Miroslav Klose, due reti realizzate in area di rigore da bomber di razza, e un gol di Lorik Cana, tocco sotto misura e primo gol con la maglia biancoceleste.

Il Lecce è sulla strada giusta ma deve conservare maggiore freddezza sotto porta, la Lazio si conferma cinica e da posizioni alte della classifica.

Il Genoa ha sconfitto 2-0 il Siena al termine di una partita combattuta e ben giocata da entrambe le squadre. Il Siena ha avuto il grande demerito di non finalizzare le clamorose occasioni avute nel secondo tempo.

Mattia Destro, ex attaccante del Genoa ora in forza al Siena, ha fallito una clamorosa palla gol a tu per tu con Sebastian Frey, estremo difensore del Genoa.

Il Genoa ha segnato due bei gol nella seconda frazione di gioco. Marco Rossi è stato molto freddo a realizzare dopo una incredibile papera di Brkic, portiere del Siena. Rodrigo Palacio ha segnato all’ultimo minuto di gioco dopo un bel dribbling nei confronti di Brkic.

Questi tre punti sono come ossigeno per Alberto Malesani.

L’Inter non sbaglia. La squadra di Claudio Ranieri non aveva alternative alla vittoria. I nerazzurri hanno sconfitto 2-o la Fiorentina di Delio Rossi nell’anticipo della quindicesima giornata del campionato di calcio di Serie A.

Le reti della vittoria dell’Inter sono state realizzate da Giampaolo Pazzini, bel pallonetto di esterno su assist di Philippe Coutinho, e Yuto Nagatomo, deviazione fortunata dopo un rinvio di Artur Boruc.

L’Inter è uscita, finalmente, tra gli applausi dei suoi tifosi allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano.

Il Palermo di Devis Mangia cade in casa dopo sei vittorie consecutive al Renzo Barbera. La striscia record è stata interrotta dal Cesena di Daniele Arrigoni.

I bianconeri hanno disputato un grande match in casa di un Palermo davvero irriconoscibile.

Il Palermo ha pagato soprattutto la serata di no dei suoi attaccanti Fabrizio Miccoli e Josep Ilicic.

Il Cesena ha colpito gli avversari ad inizio ripresa con un bel colpo di testa di Adrian Mutu su un’azione da calcio d’angolo. Il Palermo ha chiuso in 10 uomini per l’espulsione di Ezequiel Munoz.

La classifica del campionato:

1. Juventus 13 8 5 0 24:10 29

2. Lazio 14 8 4 2 22:11 28

3. AC Milan 13 8 3 2 29:14 27

4. Udinese 13 8 3 2 16:6 27

5. Napoli 13 5 5 3 21:13 20

6. Palermo 14 6 2 6 16:16 20

7. Genoa 13 5 3 5 16:16 18

8. Cagliari 13 4 5 4 12:13 17

9. Inter 13 5 2 6 16:18 17

10. AS Roma 13 5 2 6 15:17 17

11. Catania 13 4 5 4 14:19 17

12. Fiorentina 14 4 4 6 13:13 16

13. Parma 13 5 1 7 15:20 16

14. Chievo 13 4 4 5 10:16 16

15. Atalanta 13 5 6 2 16:15 15

16. Siena 14 3 5 6 14:14 14

17. Bologna 13 4 2 7 11:18 14

18. Cesena 14 3 3 8 7:15 12

19. Novara 13 2 4 7 14:24 10

20. Lecce 14 2 2 10 13:26 8