Serie B: Pescara e Sassuolo a valanga, bene il Padova

Pubblicato il 1 Novembre 2011 12:15 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2011 18:07

Zdenek Zeman (LaPresse)

ROMA – ROMA – Risultati delle partite della 13/a giornata del campionato di serie B di calcio giocate oggi.

Albinoleffe-Ascoli 1-0
Empoli-Nocerina 2-0
Grosseto-Bari 0-1
Gubbio-Cittadella 1-0
Juve Stabia-Vicenza 1-0
Modena-Sassuolo 2-5
Padova-Livorno 1-0
Pescara-Varese 3-1
Reggina-Torino (alle 18)
Sampdoria-Crotone 2-0
Verona-Brescia 1-0.

Classifica del campionato di serie B di clacio dopo le partite della 13/a giornata (Reggina-Torino alle ore 18).

Torino 29 12 9 2 1 17 7
Pescara 28 13 9 1 3 32 19
Sassuolo 27 13 8 3 2 19 9
Padova 26 13 8 2 3 22 15
Reggina 23 12 7 2 3 27 15
Sampdoria 21 13 5 6 2 23 13
Bari 20 13 6 2 5 11 12
Verona 19 13 5 4 4 17 17
Varese 18 13 5 3 5 14 14
Grosseto 17 13 4 5 4 15 13
Livorno 16 13 4 4 5 13 10
Brescia 16 13 4 4 5 12 16
Crotone (-1) 15 13 4 4 5 13 16
Cittadella 14 13 4 2 7 14 19
Gubbio 14 13 3 5 5 13 22
Nocerina 13 13 3 4 6 18 20
Juve Stabia (-6)13 13 6 1 6 15 17
Modena 13 13 3 4 6 13 22
Albinoleffe 13 13 4 1 8 17 27
Empoli 11 13 3 2 8 17 23
Vicenza 10 13 2 4 7 12 20
Ascoli (-10) -1 13 2 3 8 14 22

N.b: :Crotone penalizzato di 1 punto per inadempienze finanziarie.
Juve Stabia penalizzata di 6 punti complessivi per inadempienze finanziarie e sentenze giustizia sportiva Ascoli penalizzato di 10 punti complessivi per inadempienze finanziarie e sentenze giustizia sportiva.
Reggina e Torino una partita in meno.

Il Pescara non si ferma: i ragazzi di Zeman battono anche il Varese di Maran per 3-1 (21′ pt Sansovini, 29′ pt De Luca, 23’st Kone, 26′ st Sansovini) e si confermano sulla piazza d’onore alle spalle della capolista Torino. Davanti ad oltre 16 mila spettatori la squadra adriatica e’ riuscita a vincere la sesta gara su sei dinanzi ai propri tifosi – la quinta consecutiva – confermando un attacco irresistibile con lo scatenato Sansovini a segno con una pregevole doppietta, che lo porta al vertice dei cannonieri della serie cadetta a quota nove reti.

A differenza delle precedenti gare, gli abruzzesi hanno pero’ sofferto, riuscendo a vincere solo nella seconda parte di gara, dopo avere rischiato anche di andare sotto. I lombardi, usciti a testa alta dall’Adriatico, hanno avuto pero’ il demerito di non approfittare dei momenti di difficolta’ accusati dai padroni di casa soprattutto nel primo tempo, quando nell’unica vera occasione creata, la squadra di Zeman al 20′ e’ riuscita a passare in vantaggio. Quasi immediato il pari ospite firmato al 29′ da De Luca.

Scintille nella ripresa con i locali che rischiano di andare sotto, prima di segnare due gol in tre minuti, con il 2-1 di Kone al 23′ e il tris firmato ancora da Sansovini al 26′.

Il Sassuolo travolge nel derby il Modena, che torna a respirare la zona retrocessione: 5-2 il punteggio a favore dei neroverdi che giocavano in trasferta e che mantengono il terzo posto in classifica. Ha aperto le marcature Sansone al 13′ che poi ha replicato su rigore al 31′. Prima dell’intervallo il ‘nuovo Eto’o’ Boakye al 46′ ha chiuso di fatto la partita. Nella ripresa ancora Sassuolo ed ancora Boakye al 7′. Timido sussulto del Modena con Greco al 23′, ma il Sassuolo ha spinto ancora e con Masucci al 33′ ha affondato il quinto colpo. Pochi secondi prima della fine il secondo gol del Modena con Fabinho. Contestato dai tifosi Bergodi che a questo punto, dopo questa ennesima sconfitta, rischia la panchina.