Serie A. Verona-Roma 1-1: Florenzi risponde a Jankovic

di redazione blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2015 20:34 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2015 20:35

VERONA, STADIO MARC’ANTONIO BENTEGODI – Verona-Roma 1-1, gol: Bosko Jankovic 61′ ed Alessandro Florenzi 65′.

I tifosi della Roma attendevano una magia di Salah o Dzeko, stelle del mercato estivo, invece a salvare i giallorossi ci ha pensato il ‘canterano’ Florenzi. Parte con un pareggio (1-1) il campionato 2015-2016 della squadra di Rudi Garcia, frenata al Bentegodi da un ottimo Verona in un anticipo combattuto e giocato a buoni ritmi, dove le occasioni non sono mancate, soprattutto nella ripresa. Prestazione non brillante quella dei capitolini, ancora in cerca della migliore condizione: i veneti del sempreverde Luca Toni si dimostrano un brutto cliente e fa soffrire De Rossi e compagni. Proprio i gialloblù sbloccano nella ripresa il risultato con Jankovic, ma a rimettere i conti in equilibrio ci pensa il ‘jolly’ Florenzi quattro minuti dopo. ‘Rimandati’ gli attesissimi Dzeko e Salah, troppo fumosi, e nel complesso meccanismi da ingranare nella macchina di Garcia: certamente contro la Juventus, prossima avversaria in campionato, bisognerà fare molto di più.

Nel 4-3-3 di Garcia nessuna sorpresa, Gervinho vince il ballottaggio con Iago Falque ed affianca in avanti i neo acquisti Salah e Dzeko. In difesa, Castan torna titolare dopo quasi un anno ed affianca Manolas. Nelle file gialloblù l’unica punta è Toni, supportato da Juanito Gomez e Jankovic. Pazzini parte dalla panchina. Prima frazione vivace al Bentegodi, con la Roma che parte bene ma che non riesce a trovare il guizzo vincente contro un Verona ottimamente messo in campo. E’ proprio l’Hellas a rendersi subito pericoloso con una conclusione di Gomez, smarcato da Hallfredsson: l’argentino però alza troppo la mira. I giallorossi crescono, ma non trovano spazi e non riescono ad imbastire una manovra offensiva davvero efficace. La squadra di Mandorlini prova a sfruttare il contropiede. Gervinho prova il destro a giro dal limite sugli sviluppi di una punizione, la palla è fuori. Prima dell’intervallo, Szczesny è chiamato all’intervento in tuffo sul sinistro ad incrociare di Souprayen. Poco dopo Verona vicinissimo al vantaggio, complice l’incertezza del portiere giallorosso, con un colpo di testa di Jankovic salvato sulla linea da De Rossi.

In apertura di ripresa è un Verona aggressivo. Szczesny deve superarsi, prima su Halfreddson e poi su Gomez. E’ il preludio al vantaggio dei padroni di casa: l’inesauribile Halfredsson recupera palla e crossa in area e sul secondo palo dove puntuale c’è Jankovic che insacca al volo e firma il primo gol del campionato 2015-2016 (16′). La mossa di Garcia è l’inserimento di Iago Falque al posto di Salah, poco dopo De Rossi lascia spazio a Keita. E arriva il pareggio della Roma, con un gran destro dalla distanza di Florenzi che sorprende il non impeccabile Rafael (22′). Un minuto dopo, lampo di Dzeko che ci prova di sinistro: blocca in due tempi il portiere del Verona, chiamato poi a respingere in tuffo sul destro dal limite di Pjanic. Superata la mezz’ora è ancora il bosniaco a mettersi in evidenza con un bolide che vede la sfera uscire di un niente. La Roma aumenta la spinta a caccia del gol vittoria: per il forcing finale Garcia si affida ad Ibarbo, fuori Gervinho. Nel Verona Pazzini rileva Jankovic. Ad un minuto dal termine grande occasione per i giallorossi con il sinistro in area di Pjanic, Rafael è grandioso nell’opporsi d’istinto. In pieno recupero, il portiere di casa salva ancora il risultato sull’incornata ravvicinata di Nainggolan.

Di seguito alcune foto dall’archivio di LaPresse su Verona-Roma.