Donovan Mitchell positivo al coronavirus, tutta colpa di Gobert

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Marzo 2020 17:13 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 17:13
Donovan Mitchell positivo al coronavirus, tutta colpa di Gobert

Donovan Mitchell positivo al coronavirus, tutta colpa di Gobert (fermo immagine da video YouTube)

UTAH (STATI UNITI) – Un altro contagiato in casa Utah Jazz, si tratta di Donovan Mitchell, stella della squadra NBA e della Nazionale Statunitense di basket. 

Il cestista sarebbe stato contagiato da Rudy Gobert, paziente 1 che ha portato alla sospensione della NBA (National Basket Association).

Gobert ha messo a repentaglio la sua salute, quella dei compagni di squadra e quella degli avversari con alcuni gesti sconsiderati. 

Poco prima della partita contro OKC, Gobert ha ironizzato in sala stampa contro il coronavirus toccando tutte le sedie ed i microfoni. Come per dire: “Coronavirus non ti temo”.

Questo suo atteggiamento lo ha condannato. Gobert  è stato il primo campione NBA contagiato da coronavirus. 

Ma il cestista francese non si è limitato a questo. Ha continuato i suoi sfottò contro il coronavirus anche nello spogliatoio abbracciando e baciando tutti i suoi compagni di squadra. 

Questo suo atteggiamento ha portato al contagio di Donovan Mitchell. A scopo precauzionale, sono stati messi in quarantena preventiva, e sottoposti a tampone, gli atleti di Utah Jazz, Okc (dove gioca l’azzurro Danilo Gallinari), Toronto Raptors, Detroit Pistons e Boston Celtics. 

La NBA gioca quasi ogni giorno. Per una questione di sicurezza è bene isolare anche gli atleti degli ultimi avversari di Utah Jazz.