Juventus, Dybala incanta in Champions: doppietta decisiva alla Lokomotiv

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Ottobre 2019 23:03 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 23:03
Dybala Juventus Lokomotiv video gol YouTube Champions League

Dybala nella foto Ansa

TORINO – In una delle serate più difficili della stagione, con un muro difensivo da abbattere e con un Cristiano Ronaldo poco brillante, ci ha pensato Paulo Dybala a salvare Maurizio Sarri e a lanciare la Juventus in Champions League. Show dell’attaccante argentino tra il 76′ ed il 79′. Sono bastati tre minuti a Dybala per prendersi la scena e alla Juve per agganciare l’Atletico Madrid in testa alla classifica del girone di Champions.

Al 76′, Dybala ha tirato fuori dal cilindro un sinistro di rara bellezza che ha terminato la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. Al 79′, ha fatto sembrare facile una cosa in realtà molto complicata.

Si è fiondato sulla respinta del portiere russo e lo ha battuto con una rasoiata di sinistro da manuale del calcio. La maggioranza degli attaccanti l’avrebbe sparata in curva, Dybala ha segnato facilmente con il suo sinistro magico. Adesso Sarri dovrà concedergli più spazio…

La cronaca della partita.
Champions League, Juventus-Lokomotiv Mosca
 2-1, gol: Miranchuk al 30′, Paulo Dybala al 76′ e al 79′.
Classifica: Atletico 7, Juventus 7, Lokomotiv 3 e Bayer Leverkusen 0. 

La Juventus è scesa in campo con Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Bentancur; Dybala e Ronaldo. Sarri ha preferito Dybala a Higuain. 

La Lokomotiv Mosca risponde con Guillerme; Ignatyev, Corluka, Höwedes, Idowu; Joao Mario, Barinov, Murilo, Krychowiak, Al. Miranchuk ed Eder.

Dopo trenta minuti di sostanziale equilibrio, la Lokomotiv Mosca è passata in vantaggio grazie ad una invenzione di Joao Mario. L’ex centrocampista dell’Inter ha calciato a rete, Szczesny ha respinto la sua conclusione servendo un comodo “assist” per la rete di Miranchuk. Il primo tempo è terminato con la Lokomotiv in vantaggio di un gol a Torino. 

Nella ripresa, la Juve ha raccolto i frutti dei suoi attacchi al 76′. Dybala ha battuto il portiere avversario con un sinistro potentissimo da fuori area di rigore. Il suo tiro è finito sotto l’incrocio dei pali. Nulla da fare per il portiere dei russi. Al 79′, Dybala completa la rimonta firmando il gol della sua doppietta. 

Il portiere russo ha respinto una conclusione potente di Alex Sandro, il pallone è arrivato a Dybala che ha segnato con una rasoiata di sinistro facendo esplodere lo Stadium. E’ finita, la Juve ha battuto la Lokomotiv e ha agganciato l’Atletico al primo posto portandosi a più quattro sui russi.