Ebola. Lass Bangoura lascia il ritiro della Nazionale della Guinea

Pubblicato il 10 ottobre 2014 21:53 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2014 21:54
Ebola. Lass Bangoura lascia il ritiro della Nazionale della Guinea

Ebola. Lass Bangoura lascia il ritiro della Nazionale della Guinea (LaPresse)

ROMA – L’Ebola mette paura al mondo del calcio: l’allerta del contagio del virus è arrivata anche nel pianeta del pallone.

Il Rayo Vallecano, società spagnola di calcio,  ha deciso  di riportare alla base Lass Bangoura: l’attaccante della Guinea ha salutato i compagni e abbandonato il ritiro della propria nazionale impegnata contro il Ghana per le qualificazioni alla Coppa d’Africa.

«Mi sono preoccupato – le parole del calciatore  classe 1992 rilasciate ai microfoni dell’emittente spagnola Onda Cero e riportate dall’Ansa – quando ho saputo che alcuni miei compagni del Rayo erano in pensiero per me a causa dell’ebola, e del rischio di un contagio».

Secondo il procuratore  del calciatore Alfredo Fernandez, Bangoura «ha preferito dare la precedenza agli interessi del Rayo e alla preoccupazione dei suoi compagni di club, i quali sapevano che alcuni dei nazionali della Guinea giocano tuttora in club del loro paese, uno dei più colpiti dall’ebola. E vista l’inquietudine del club che lo paga, il mio assistito ha preferito prendere l’aereo e tornare a Madrid».

Bangoura ora rischia un provvedimento disciplinare da parte della Fifa.