Egitto: ultrà dell’Al-Ahly fanno irruzione in tv e bloccano tutto

Pubblicato il 25 settembre 2012 22:58 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 22:59

IL CAIRO – Circa una migliaio di tifosi dell’Al-Ahly, squadra del Cairo, infuriati perche’ etichettati come teppisti da alcuni commentatori televisivi hanno preso d’assalto gli studi televisivi di una emittente nella capitale egiziana. Gli Ultras Ahlawy, hanno invaso la Media production City che ospita gli studi di diversi canali televisivi nella periferia del Cairo alla ricerca di due presentatori televisivi noti per le loro posizioni ostili agli Ultras.

I tifosi dell’Ahlawy sono così riusciti a impedire al commentatore sportivo Ahmed Choubeir di presentare la sua trasmissione e poco dopo hanno messo fine alla loro protesta. Gli Ultras hanno partecipato anche alla rivolta contro l’ex presidente egiziano Hosni Mubarak all’inizio del 2011 e contribuito ai sanguinosi disordini che ne sono seguiti. E oggi pretendono la sospensione del campionato egiziano finchè non saranno punti i responsabili dell’invasione di campo a Port Said che ha causato la morte di 70 persone durante una partita di calcio giocata lo scorso febbraio.

A partire da aprile, 75 persone che continuano a respingere il coinvolgimento nelle violenze, le peggiori che il calcio egiziano ricordi e tra le piu’ sanguinose della storia del calcio mondiale, saranno giudicate da un tribunale al Cairo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other