El Shaarawy vuole tornare a Roma, è pronto a decurtarsi lo stipendio di undici milioni

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 21 Marzo 2020 15:29 | Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2020 15:29
El Shaarawy vuole tornare a Roma, è pronto a decurtarsi lo stipendio di undici milioni

El Shaarawy vuole tornare a Roma, è pronto a decurtarsi lo stipendio di undici milioni (foto Ansa)

ROMA – Stephan El Shaarawy vuole tornare alla Roma. Il “Faraone” è stato vicino al rientro in giallorosso già lo scorso gennaio ma il suo ritorno nella Capitale potrebbe concretizzarsi a partire dal prossimo luglio. 

Per farlo, El Shaarawy, è disposto a rinunciare a ben 28 milioni di euro. Il Faraone aveva firmato con i cinesi dello Shanghai un contratto triennale che gli garantiva complessivamente 42 milioni di euro. 

Di questi 42 milioni, alla fine ne dovrebbe intascare “solamente” 14, quelli della stagione in corso. 

La Roma sta pensando se riprenderlo o meno ma in ogni caso non potrà garantirgli di più di uno stipendio annuale da 3 milioni di euro (più bonus). 

Quindi per tornare a giocare in giallorosso, Stephan El Shaarawy dovrebbe decurtarsi lo stipendio annuo di ben undici milioni di euro. 

D’Altronde, il Faraone capisce perfettamente che quelle sono cifre cinesi per convincere i grandi campioni a trasferirsi in un campionato che sicuramente non è al livello di quelli europei. 

Se El Shaarawy vuole davvero tornare a giocare in Europa, deve tornare a farlo a cifre alla portata dei club del vecchio continente. 

Il Faraone non ha mai perso il posto in Nazionale ma se vuole veramente partecipare ai prossimi campionati europei di calcio, dovrà tornare a giocare in un campionato competitivo come quello italiano.