Emanuel Vignato, 1° gol in Serie A contro la Lazio. Nel 2017, un siparietto esilarante con Totti

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 aprile 2019 16:30 | Ultimo aggiornamento: 20 aprile 2019 16:30
Emanuel Vignato, 1° gol in Serie A contro la Lazio. Nel 2017, un siparietto esilarante con Totti

Emanuel Vignato, 1° gol in Serie A contro la Lazio. Nel 2017, un siparietto esilarante con Totti. Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA – Show di Emanuel Vignato in Lazio-Chievo. La squadra di Verona è già retrocessa matematicamente in Serie B e secondo molti si presentava all’Olimpico piena di giovani come vittima sacrificale. Ed invece non è andata così. Il Chievo Verona ha giocato una grande partita ed Emanuel Vignato è stato il migliore in campo con il primo gol in Serie A ed alcune giocate straordinarie.

Emanuel Vignato è stato schierato nel ruolo di trequartista alle spalle del centravanti Stepinski e ha mandato in crisi la difesa della Lazio. Emanuel Vignato è nato a Negrar, vicino Verona, il 24 agosto del 2000 da papà italiano e mamma brasiliana. Nonostante i corteggiamenti delle selezioni giovanili brasiliane, Vignato ha deciso di scegliere la Nazionalità Italiana e ha già fatto parte dell’Italia under 17, under 18 e under 19 ed è molto stimato dal ct Roberto Mancini in chiave Nazionale A. 

Emanuel Vignato, quel simpatico siparietto con Totti di due anni fa. 

Due anni fa, il 21 maggio 2017, Vignato venne “battezzato” da un simpatico siparietto con Francesco Totti. Sia Totti che Vignato, che all’epoca aveva 16 anni, si stavano scaldando a bordo campo nella speranza di entrare in campo.

Totti si avvicina a Vignato e gli dice: “E tu chi sei?”. Pronta la risposta del millennial del Chievo Verona: “Piacere, Emanuel Vignato”. Poi Totti si gira verso Nainggolan e dice: “Sono proprio vecchio, questo ragazzino sembra avere dodici anni…”.