Erdogan chiama Ozil: “Inaccettabile il razzismo in Germania per la sua religione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2018 16:46 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2018 16:46
Erdogan chiama Ozil: "Inaccettabile il razzismo in Germania per la sua religione"

Erdogan chiama Ozil: “Inaccettabile il razzismo in Germania per la sua religione”

BERLINO (GERMANIA) – Recep Tayyip Erdogan interviene direttamente sul caso Ozil. Dopo le polemiche per l’addio del calciatore alla nazionale tedesca, accompagnato da accuse di “razzismo” alla stessa Federcalcio di Berlino, il presidente turco ha detto di averlo chiamato ieri e gli ha espresso pubblicamente il suo sostegno, ricordando che era finito nel mirino anche per una foto con in sua compagnia [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

“Le dichiarazioni di Ozil e l’iniziativa che ha preso sono assolutamente” frutto di uno spirito “nazionale”. Va ben oltre qualsiasi apprezzamento. Mi congratulo con lui, perché un tale approccio razzista dovuto alla sua religione nei confronti di un giovane che ha dato tutto per la nazionale tedesca, contribuendo ai suoi successi, è totalmente inaccettabile”, ha detto Erdogan, secondo cui le critiche per la loro foto insieme sono dettate da invidia.