Euro 2012: Germania visita un luogo di invasione nazista in Polonia

Pubblicato il 20 Giugno 2012 17:08 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2012 17:10

DANZICA – Il presidente della federcalcio tedesca Wolfgang Niersbach, accompagnato da alcuni componenti del Consiglio federale, ha deposto oggi una corona di fiori presso il 'Westerplatte memorial', monumento che ricorda il primo attacco della Germania nazista alla Polonia che provoco', l'1 settembre del 1939, l'inizio della seconda guerra mondiale.

L'attacco alla piccola penisola sulla costa di Danzica fu l'avvio dell'invasione da parte dei tedeschi del paese loro confinante e di un conflitto che provoco' decine di milioni di morti.

''Questo posto ci ricorda un momento terribile della nostra storia – ha detto oggi il presidente della federcalcio tedesca – e ci ammonisce affinche' un fatto del genere non si verifichi mai piu'. Ringraziamo la Polonia per il modo in cui ci ha accolto e l'amicizia che ci ha dimostrato, e consideriamo prioritario il nostro impegno per la pace e la pacifica convivenza''.

In occasione di questo Europeo la nazionale della Germania fa base a Danzica, in un lussuoso albergo nella zona di Oliwa, in questo Europeo. Prima dell'inizio del torneo, subito dopo l'arrivo in Polonia, e' stata anche in visita al lager nazista di Auschwitz con una delegazione composta da alcuni giocatori e dirigenti e dal ct Joachim Loew. Oggi quest'altra visita a Westerplatte, ''che consideravamo doverosa'', ha detto Niersbach. Comunque in Polonia c'e' ancora chi considera una provocazione la presenza della nazionale tedesca a Danzica.