“Biscotto” elimina Italia? Bookmaker ci credono: Spagna-Croazia 2-2 paga solo 5

Pubblicato il 15 Giugno 2012 19:18 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2012 19:18

Andrea Pirlo

ROMA – Mentre il ct dell’Italia Cesare Prandelli fa finta di non essere preoccupato per un eventuale biscottone tra Spagna e Croazia nell’ultima giornata della fase a girone degli Europei, ci pensano i bookmakers a far riemergere lo spettro. Il risultato di 2-2 tra spagnoli e croati, che porterebbe fuori l’Italia dal torneo indipendentemente dal risultato contro l’Irlanda del Trap, è quotato a 5 in Italia, a 5.50 all’estero.

Una quota che è meno della metà di quella riservata, solitamente, al risultato di 2-2 per qualsiasi incontro di calcio (sempre restando agli Europei, ad esempio il 2-2 tra Inghilterra e Svezia e tra Ucraina e Francia è dato a 13 in entrambi i casi). Non solo: il 2-2 è anche il risultato più probabile, secondo le agenzie di scommesse italiane, relativamente alla partita tra Spagna e Croazia.

Basta pensare che le quote per l’1-0 o il 2-0 per la Spagna, che sarebbero i risultati più probabili in “tempi normali”, sono schizzati alle stelle: rispettivamente pagano 8 e 10 volte la posta. Anche i quotisti esteri prevedono il “biscottissimo”: un po’ meno pessimisti, quotano il 2-2 tra spagnoli e croati a 5.50.