Euro 2012, Italia-Germania. Loew teme Pirlo e la sua "rinascita"

Pubblicato il 26 Giugno 2012 15:18 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 15:19

CRACOVIA, 26 GIU – Andrea Pirlo sta vivendo ''una rinascita'', ma la Germania, nella sfida di giovedi' sera a Varsavia non lo marchera' a uomo. Lo assicura Joachim Loew che, dal ritiro di Danzica, ha parlato dell'Italia e dell'uomo che teme di piu'.

''Bisogna osservare – ha detto il tecnico tedesco – non soltanto nella partita contro l'Inghilterra, ma anche nelle altre, che Pirlo vive una sorta di rinascita. Nel 2012 si pensava che potesse essere un po' troppo vecchio per poter ancora dare molto alla squadra italiana, ma e' un eccellente giocatore di calcio, un geniale stratega, uno che tocca molti palloni e che li sa distribuire pericolosamente''.

Uno dei primi obiettivi tattici della Germania sara', quindi, cercare di fermarlo. "Bisognera' provare ad impedirgli di giocare – ha detto – provare a disturbarlo. Fare una marcatura ad uomo su di lui sarebbe un'idiozia, perche' in partita arretra molto. Ma conosciamo bene il suo tipo di gioco e proveremo ad interferire il piu' possibile''.