Europeans, il trionfo di Simona Quadarella (nuoto) e Rachele Barbieri (ciclismo), Italia prima nel medagliere

Europeans, il trionfo di Simona Quadarella (nuoto) e Rachele Barbieri (ciclismo): due mattatrici, Italia prima nel medagliere, 60 medaglie tra Roma e Monaco di Baviera

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 16 Agosto 2022 - 17:45
Europeans, il trionfo di Simona Quadarella (nuoto) e Rachele Barbieri (ciclismo), Italia prima nel medagliere

Europeans, il trionfo di Simona Quadarella (nuoto) e Rachele Barbieri (ciclismo), Italia prima nel medagliere

Europeans, medagliere sontuoso. Italia al comando con 60 medaglie. È il bilancio post ferragosto degli Europei in corso a Roma  e Monaco di Baviera.

La somma delle imprese azzurre su due palcoscenici iconici: Foro Italico e Olympiastadion. A Roma (11-21 agosto) è di scena il miglior nuoto d’Europa; a Monaco (una “mini Olimpiade continentale”) sono di scena 14 discipline sportive, dalla atletica leggera al ciclismo, dal canottaggio allla ginnastica artistica. Oltre 6 mila atleti in gara nelle due città. Ecco le ultime di Ferragosto e post Ferragosto,

EUROPEANS A ROMA, SIMONA QUADARELLA TRIONFA NEI 1500 STILE LIBERO ED ENTRA NELLA STORIA

E tre. Terza medaglia d’oro nella sua Roma. Dopo Glasgow 2018 e Budapest 2021. Ha stravinto, dominando dall’inizio alla fine col tempo di 15’54”15. La romana è la prima italiana a vincere  8 ori Europei. Insaziabile Simona Quadarella:”Speravo di far meglio”. Alle sue spalle (terza)  Martina Rita Carmagnola (16’12”39).

Restando sempre al Foro Italico da rimarcare l’argento nei 50 dorso dì Thomas Ceccon (24”40) e l’argento di Martina Carraro nei 200 rana (2’23”64); la genovese, 29 anni, ha fatto una esaltante rimonta negli ultimi 100 metri sfiorando addirittura l’oro. Ha detto poco prima di salire sul podio:”Peccato per l’oro, ci avevo creduto”. Medagliere Italnuoto salito a quota 34 (13 ori, 13 argenti, 8 bronzi).

Il bilancio tiene conto della prima medaglia di giornata- lunedì 16 agosto – nei tuffi “sincro misto dalla piattaforma “: Sarah di Maria e Eduard Timbretti Gugiu hanno  conquistato il bronzo alle spalle di Gran Bretagna e Ucraina. Prima della prova del magico trio: Paltrinieri, Martinenghi e Margherita  PANZIERA,

EUROPEANS A MONACO, BRONZO DI MATTEO GIUPPONI NELLA MARCIA (35 KM)

Il bergamasco Matteo GIUPPONI,  33 anni, è la prima medaglia  medaglia azzurra agli Europei di atletica. Medaglia di bronzo nella marcia di 35 km. Terzo alle spalle dell’imprendile spagnolo Miguel Angel Lopez (oro in 2h26”49) e del tedesco Christopher LinkedIn (2h29”30). Prima medaglia internazionale della carriera a livello asssoluto. Un bronzo “dopo 7 anni di fatiche per un infortunio al tendine. Si, sono contento. Provo una grande soddisfazione “. Giupponi è tesserato per i Carabinieri.

Altra bella prestazione e podio mancato per 28 centimetri. Il gigante californiano, naturalizzato italiano (i bisnonno era siciliano) Nicholas James PORZIO detto “Nick” – record italiano indoor (21,61 m.) – ha concluso quarto  nel getto del peso con 20,28. Settimo Leonardo Fabbri (20,72). Oro al croato Mihaljec, 28 anni. Aveva già vinto la finale con 21,53 metri ma all’ultima prova ha voluto impreziosire il suo oro centrando un significativo 21,88.

CICLISMO IN PISTA: ORO CON RACHELE BARBIERI, ARGENTO CON MATTEO BIANCHI

La pista registra altre medaglie per l’Italia. Due medaglie importanti. Una d’oro ed una d’argento. La modenese di Pavullo, Rachele Barbieri,  25 anni, ha conquistato uno strepitoso oro nell’Omnium con “numero assurdo, di pura magia” vincendo una gara che sembrava compromessa. Il ventenne di Laives (Bolzano) Matteo Bianchi ha conquistato l’argento nel “chilometro da fermo” con tempo eccezionale: 59”661, record nazionale. Matteo Bianchi è il primo  italiano a scendere sotto il minuto.