Europei di calcio 2020, la Gran Bretagna vuole la finale: Siamo a posto con vaccini e covid; e i mondiali nel 2030

di Giampaolo Scacchi
Pubblicato il 7 Marzo 2021 17:56 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2021 17:56
Europei di calcio 2020, la Gran Bretagna vuole la finale: Siamo a posto con vaccini e covid; e i mondiali nel 2030

Europei di calcio 2020, la Gran Bretagna vuole la finale: Siamo a posto con vaccini e covid; e i mondiali nel 2030

Europei di calcio 2020, Boris Johnson cerca l’en plein: venite a giocarli in Gran Bretagna, siamo (quasi) covid free. Certo con il più alto tasso di vaccinazione in Europa e nel mondo. Così, riferisce Giampaolo Scacchi, forte del successo della vaccinazione a tappeto, Boris Johnson si è offerto di ospitare negli stadi della Gran Bretagna, le partite di Euro 2020.
Secondo quanto riportato in esclusiva dal Sun, le semifinali e la finale del campionato di calcio sono già programmate per Wembley a luglio.

Ma secondo quanto riportato dal Sun, Johnson ha annunciato:”Qualsiasi altra partita potrà essere ospitata, non ci sono problemi”.

E ciò nel settore calcio potrebbe rappresentare una “miniera d’oro” per i prossimi dieci anni. Il Cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, è pronto a mettere in bilancio 2,8 milioni di sterline per promuovere il campo ufficiale di Regno Unito e Irlanda per ospitare la Coppa del Mondo 2030.
In un’intervista esclusiva al Sun, il Primo Ministro ha dichiarato:”Siamo davvero molto desiderosi di portare il calcio a casa nel 2030. Penso che sia il posto giusto. È la sede del calcio, è il momento giusto. Per il Paese sarà una cosa assolutamente meravigliosa”.

Ipoteca inglese sul calcio

Johnson spera nella coraggiosa immagine della Gran Bretagna post Brexit, fresca del successo della vaccinazione. E che questa estate ospiterà il torneo europeo. Sia una fantastica pubblicità per l’offerta 2030 da parte del Regno Unito.

E spera che incoraggerà tutti i britannici a praticare più sport in modo che il paese possa “tornare in forma”, riprendersi dal Covid.

Il primo ministro ha ammesso che sta morendo dalla voglia di bere una pinta al pub, non appena riapriranno il mese prossimo, per brindare alla possibilità di un maggiore coinvolgimento nel campionato Europeo.

Ammettendo che attualmente è “in astinenza”, Johnson ha aggiunto che non poter bere  al pub durante il lockdown è stato “un incubo”.

Ad aprile, oltre alla riapertura dei pub, inizieranno le prove sulla modalità migliore per riportare i fan in sicurezza nei campi di calcio.

Finale a Wembley per 90 mila tifosi di calcio

Nel Regno Unito, con tutte le restrizioni Covid che dovrebbero essere revocate entro la metà di giugno, con i passaporti per i vaccini e i test di massa, sperano che entro le finali di luglio a Wembley possa ospitare 90.000 persone.

I ministri sono in trattative con la UEFA. Pur nel timore che l’attuale piano di ospitare il campionato in 11 città europee sarà vanificato dall’aumento vertiginoso dei casi Covid oltre la Manica.

Johnson ha dichiarato:“Ospiteremo gli Europei, le semifinali e la finale. Se vogliono possiamo ospitare altre partite, noi siamo sicuramente d’accordo”.

E un’estate di calcio, quest’anno renderebbe la Gran Bretagna come il posto perfetto tra nove anni per la Coppa del Mondo, commenta il Sun.