F1, GP Cina: Hamilton trionfa su Vettel e Webber

Pubblicato il 17 Aprile 2011 10:45 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2011 10:45

PECHINO- Lewis Hamilton ha vinto il GP della Cina, terza prova del Mondiale di F.1.

Battuti Vettel, Webber, Button, Rosberg, Massa e Alonso.
L’inglese della McLaren si è aggiudicato la terza gara iridata sorpassando il tedesco negli ultimi giri.

Sul podio anche Webber, autore di una grande rimonta. Le Ferrari lottano ma si devono accontentare delle retrovie

Questi gli eventi salienti del GP di Cina, sul circuito di Shanghai di 5451 m: in diretta giro per giro (56 giri)56. giro: L’arrivo: 1. Hamilton, 2. Vettel, 3. Webber, 4. Button, 5. Rosberg, 6. Massa, 7. Alonso, 8. Schumacher

55. giro: Webber, con gomme migliori, passa anche Button: è 3. Hamilto, in testa aspetta la bandiera a scacchi

54. giro: Webber, partito 18., supera Rosberg ed è quarto: grande rimonta. La classifica: 1. Hamilton, 2. Vettel, 3. Button, 4. Webber, 5. Rosberg, 6. Massa, 7. Alonso, 8. Schumacher, 9. Petrov, 10. Kobayashi

52. giro: Hamilton passa di forza Vettel ed è al comando. Webber supera Massa per la quinta posizione e va all’attacco di Rosberg

51. giro: Hamilton all’attacco di Vettel, ormai il duello è ravvicinato. Rosberg supera Massa che esce largo sulla curva che immette nel rettilineo dei box

50. giro: Button supera Massa ed è terzo. Pure Rosberg è incollato alla Ferrari

48. giro: hamilton a caccia di Vettel: è a 1,5″ di distacco. Dei primi 6, solo Vettel e Massa hanno effettuato solo due soste ai box, gli altri tutti tre

47. giro: la classifica: 1. Vettel, 2. Hamilton a 3,3, 3. Massa a 7,8″, 4. Button a 8″, 5. Rosberg a 8,3. 6. Webber. Contatto fra perez e Sutil: i due arrivano larghi in una curva

46. Button passa Rosberg e attacca Massa

45. giro: Hamilton sorpassa Massa ed è 2. Il brasiliano è in difficoltà con le gomme: anche Rosberg e Button sono minacciosi per lui. Webber passa Alonso ed è 6.

44. giro: 1. Vettel, 2. Massa a 4″, 3. Hamilton a 4,6″, 4. Rosberg a 5,8″, 5. Button a 7,6″, 6. Alonso a 23″

42. giro: Hamilton passa Rosberg: è 3. e si lancia all’attacco di Massa, 2.

42. giro: 1. Vettel, 2. Massa a 4″, 3. Rosberg a 4,9″, 4. Hamilton a 5,6″, 5. Button a 7,6″, 6. Alonso a 23″

41. giro: la classifica: 1. Vettel, 2. Massa a 3,2″, 3. Rosberg a 5,3″, 4. Hamilton a 5,4″, 5. Button a 7,7″, 6. Alonso a 23″

40. giro: Rosberg fa la terza sosta, rientra davanti a Hamilton con cui ingaggia un bel duello

39. giro: Hamilton ai box (terzo sosta). Webber sorpassa Schumacher

38. giro: Button ai box (terza sosta)

37. giro: Rosberg, 2. Hamilton a 2,5″, 3. Button a 4,9″, 4. Vettel a 16,7″, 5. Massa a 18,7″

36. giro: Hamilton sorpassa Button con una manovra decisa e con Jenson che oppone una strenua resistenza

35 giro: 1. Rosberg, 2. Button, 3. Hamilton, 4. Vettel, 5. Massa

34. giro : Massa ai box (seconda sosta) e riparte dietro Vettel. Il brasiliano uscendo dai box, però, taglia la riga bianca di delimitazione: potrebbe essere a rischio penalità

33. giro: Alonso ai box (seconda sosta) e monta le dure

32. giro: Vettel fa la seconda sosta (gomme dure), Massa è in testa

31. giro: 1. Vettel, 2. Massa, 3. Rosberg, 4. Button, 5. Hamilton, 6. Alonso, ma Vettel e massa hanno fatto solo una sosta

30 giro: Anche Button passa Alonso, che scivola in quinta posizione e pare in crisi con le gomme

29. giro: Rosberg passa Alonso: è terzo

27. giro: seconda sosta per Schumacher. Ora Vettel è al comando con 3,5″ su Massa e 14,8″ su Alonso: i tre non hanno ancora fatto la seconda sosta. 4. è Rosberg

26. giro: secondo pit per Rosberg, Hamilton, Webber. Alonso ha superato Schumacher con attacco all’esterno e incrocio all’interno dopo il tornante

25. giro: secondo pit stop per Button (ancora morbide)

24. giro: Alonso attacca, ma non riesce a passare Schumacher: è a 16″ dal leader Rosberg, che ha quasi 4″ su Vettel, secondo

22. giro: 1. Rosberg, 2. Vettel a 4,8″, 3. Button a 6,5″, 4. Massa a 7,5″, 5. Hamilton a 7,9″, 6. Schumacher a 14,3″, 7. Alonso a 15″

19. giro: la classifica dopo la girandola del primo pit stop: 1. Rosberg, 2. Vettel a 4,6″, 3. Button a 6″, 4. Massa a 6,5″, 5. Hamilton a 6,9″, 6. Schumacher a 12″, 7. Alonso a 12,3″

18. giro: la classifica: 1. Rosberg, 2 Vettel, 3 Petrov, 4 Button, 5 Massa, 6 Hamilton. 9 Alonso

17. giro: Alonso fa il pit stop, Massa duella con Hamilton per la quinta posizione

16. giro: Massa sorpassa Hamilton, entrano insieme ai box per la sosta ed escono nello stesso ordine

15. giro: Button e Vettel si fermano insieme per il pit stop: Button sbaglia piazzola, fermandosi in quella della Red Bull. L’inconveniente gli costa la posizione su Vettel che gli esce davanti.

14. giro: Massa è il più veloce in pista: ha recuperato 1,2″ su Button. Vettel sorpassa Hamilton in staccata per il 2. posto

13. giro: Rosberg ai box per il cambio gomme, Massa diventa 4., Alonso 5.

12. giro: Massa sta tallonando Rosberg: 4 decimi il distacco

11. giro: pit stop per Schumacher e Webber

10. giro: pit stop per Alguersuari, è il primo a fermarsi, ma resta in pista su tre ruote per la perdita della posteriore destra, evidentemente male avvitata, che rimbalza pericolosamante verso le barriere dei commmisari di pista

8. giro: distacchi invariati in testa. Penalità per Liuzzi per partenza anticipata

6. giro: Button davanti con 1,2″ su Hamilton, 1,9″ su Vettel, 4,4″ su Rosberg, 5,4″ su Massa, 6,4 su Alonso. 7. Di Resta, 8. Sutil, 9. Schumacher, 10. Kobayashi

3. giro: Button prosegue in testa davanti a Hamilton, le Ferrari tallonano Rosberg

1. giro: Button al comando davanti a Hamilton, 3. Vettel, 4. Rosberg, 5. Massa, 6. Alonso, 7. Di Resta, 8. Sutil, 9. Schumacher

Partenza: Scatta male dalla pole Vettel, che è passato da Button e Hamilton, già alla prima curva, 4. Rosberg, 5. Massa, 6. Alonso

– Partite le vetture per il giro di allineamento

– Problemi di accensione alla McLaren di Hamilton, che si riesce a schierarsi all’ultimo istante utile per evitare la partenza dalla pit lane

– Le vetture si schierano.