Fabio Capello, scintille con Sarri: “Abbiamo visto due partite diverse…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 23 Ottobre 2019 19:53 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2019 19:53
Fabio Capello Sarri scintille su Sky visto due partite diverse

Fabio Capello nella foto Ansa

TORINO – Maurizio Sarri ci ha provato ma Fabio Capello non è stato al gioco. Il tecnico della Juventus ha cercato di far passare la vittoria di ieri come un dominio della sua squadra ma Capello gli ha fatto capire che il successo è stato frutto di due magie di Dybala. Senza queste due invenzioni, la Juve avrebbe fallito in casa contro un avversario non di primo livello come la Lokomotiv Mosca. 

Maurizio Sarri è entrato in diretta tv su Sky Sport mettendo le mani avanti: “Mi hanno detto a fine partita che da quando esiste la Champions abbiamo fatto il record di possesso palla, 77,8%, e di supremazia territoriale, con 28 tiri fatti”. A difesa della prestazione della sua squadra contro la Lokomotiv Mosca. 

Fabio Capello è rimasto perplesso e gli ha subito risposto per le rime: “Maurizio, scusa, hai detto 28 tiri? Forse ho visto un’altra partita”. Sarri aveva già la risposta pronta: “Non sono numeri miei, sono le statistiche che mi hanno dato a fine partita”.

Capello ha ribadito il suo concetto dicendo la Juventus ha fatto fatica e che alla fine ha vinto solamente grazie a due tiri in porta di un calciatore geniale come Paulo Dybala. Le sue dichiarazioni a Sky Sport sono riportate dal Corriere dello Sport. 

 “Quando ti arrivano le statistiche fatte dalla Uefa ci sono numeri incredibili, quando facevo il commentatore tv spesso mi chiedevo se avevo visto un’altra partita.  La Juve ha vinto con la Lokomotiv con due tiri da fuori area, sul secondo è stato decisivo l’errore del portiere”.

Verso la fine dell’intervista, Capello ha cercato di abbassare i toni della polemica facendo i complimenti a Sarri per un successo che permette alla Juve di ipotecare la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League insieme all’Atletico Madrid: “Comunque Maurizio siamo contenti per voi” (fonti Sky Sport e Il Corriere dello Sport).