Fabrizio Corona: “Festa privata dei giocatori della Juve dopo il ko con l’Atletico”

di Alessandro Avico
Pubblicato il 4 marzo 2019 12:49 | Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2019 12:49
Fabrizio Corona: "Festa privata dei giocatori della Juve dopo il ko con l'Atletico"

Fabrizio Corona: “Festa privata dei giocatori della Juve dopo il ko con l’Atletico” (Ansa)

TORINO – “Festa privata dei giocatori della Juventus dopo la sconfitta contro l’Atletico”. Parola di Fabrizio Corona, che ha raccontato di un presunto party privato a cui avrebbero preso parte tutti i giocatori della Juventus tranne Federico Bernardeschi e Andrea Barzagli.

Corona, sul suo magazine The King, ha svelato come ci sarebbe stato un party privato qualche giorno dopo la sconfitta della Juventus in Champions League: “Neanche una settimana dopo il 2-0 ricevuto fuori casa dall’Atletico Madrid i giocatori della Juventus non sembrano troppo dispiaciuti dall’avvenimento. Hanno infatti organizzato un party privato allo Starhotel Majestic di Torino, e non solo: sono state invitate a questa festa quasi 60 donne, principalmente influencer e modelle, provenienti da tutta Italia che, come si può vedere da tutte le loro storie di Instagram, si sono tutte quante recate stranamente a Torino, senza un apparente motivo”.

Corona ha poi continuato svelando i presunti dettagli, affermando come mancassero solo due giocatori e confermando la presenza di CR7: “La mattina seguente le donne sono ripartite a gruppi per tornare nelle loro rispettive città dopo aver fatto colazione, dettaglio molto importante perché non si spiegherebbe altrimenti uno spostamento di massa verso Torino, tutto per una sola notte. Alla festa erano presenti tutti i giocatori della Juventus, gli unici che non hanno partecipato sono stati Barzagli e Bernardeschi, anche se i motivi della loro assenza sono apparentemente ignoti. Anche Cristiano Ronaldo, che a quanto pare sembra essersi ambientato bene qui in Italia e con i compagni di squadra, era presente all’evento. Le donne sono state invitate invece da un noto PR romano che per ovvi motivi lasceremo anonimo”. 

Fonte The King