Messina, i fratelli Franza rinviati a giudizio per il fallimento del club

Pubblicato il 13 maggio 2010 20:14 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2010 20:45
franza

L'ex presidente del Messina Pietro Franza

I fratelli Pietro e Vincenzo Franza sono stati rinviati a giudizio per il fallimento della società di calcio Fc Messina. I due sono a processo in qualità di presidente e vicepresidente.

La decisione è stata presa dal Gup, Daria Orlando, per il reato di bancarotta fraudolenta. A giudizio, per false comunicazioni sociali, anche Domenico Santamaura, Carmelo Cutria e Stefano Galletti, che compongono il collegio sindacale.

L’accusa è di avere inserito nel bilancio del 2005 crediti inesistenti come un contributo della Lega calcio di 5 milioni. L’inchiesta è stata condotta dai pm Vito Di Giorgio e Fabrizio Monaco.