Pellegrini: “Ho bisogno di un allenatore che regga la tensione”

Pubblicato il 29 Novembre 2011 12:55 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2011 12:55

Federica Pellegrini (Foto LaPresse)

ROMA – “Ho bisogno di un allenatore che non si faccia venire una crisi di nervi il giorno prima della gara di Londra, perché non posso rischiare di buttare al vento quattro anni di lavoro”. Federica Pellegrini commenta così il divorzio con l’allenatore Federico Bonifacenti due settimane prime dell’inizio degli Europei di nuoto. La Pellegrini ha dichiarato: “I risultati sono dalla mia parte, questo cambiamento me lo sarei evitato e certo non è il capriccio di una bambina. Ma ciò che è certo è che, fino a oggi, tutte le mie scelte mi hanno dato ragione”.

La campionessa di nuoto non trova pace dalla scomparsa del suo storico allenatore Alberto Castagnetti nel 2009. Da allora sono molti i tecnici che la seguono, ma la Pellegrini è decisa: “Ho in testa solo Londra e sono molto determinata. Cambierò allenatore finché non sarò sicura di andare a Londra a fare quello che dico io”.

Per ora la nuotatrice si allenerà con il tecnico Claudio Rossetto, ma “tecnici ce ne sono pochini in Italia e alcuni all’estero”. Al nome di Bob Bowman, già tecnico di Michael Phelps, la Pellegrini ha commentato: “Non so se sono pronta ad andare dall’altra parte del mondo. Per qualche mese potrei farlo”.