Fenerbahce. “Partite truccate in serie A”: condannato presidente Aziz Yildirim

Pubblicato il 2 Luglio 2012 12:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 12:59

ANKARA – Il presidente del Fenerbahce, uno dei piu’ importanti club turchi, Aziz Yildirim e’ stato condannato il 2 luglio da una corte di Istanbul a 6 anni e 3 mesi di carcere e a una multa di 1,3 milioni di lire turche, circa 600mila euro, perche’ ritenuto colpevole di avere truccato diverse partite della Serie A turca nel campionato 2010-2011.

Yildirim, considerato l’uomo piu’ potente del calcio turco, e’ stato pero’ rimesso in liberta’ in considerazione dell’anno che ha gia’ trascorso in detenzione preventiva, riferisce Hurriyet online. Con il presidente del celebre club di Istanbul, sono stati sottoposti a processo altri 93 esponenti del calcio turco, giocatori, allenatori, dirigenti di club.

La Federcalcio turca il mese scorso, al termine di una procedura interna, aveva invece rinunciato ad adottare sanzioni contro i 16 club della prima divisione, pur ritenendo provato che diverse partite erano state truccate, considerando che le malversazioni ”non hanno influito sui risultati”.