Fernando Alonso, a rischio presenza nel Gp Australia del 15 marzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 febbraio 2015 13:23 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2015 13:23
Fernando Alonso, dubbia la presenza per il Gp Australia

Fernando Alonso (LaPresse)

BARCELLONA – Dopo 72 ore in osservazione, Fernando Alonso ha lasciato l’ospedale di Barcellona, dove era stato ricoverato in seguito all’incidente che lo aveva visto protagonista domenica sul circuito di Montmelò. Si è subito parlato di un malore del pilota, anche se il suo staff si è affrettato a smentire. Martedì 24 febbraio Alonso aveva poi rassicurato sulle sue condizioni, caricando su Twitter una foto che lo ritraeva in ospedale ma perfettamente cosciente. Dopo essere stato dimesso dall’ospedale l’ex campione del mondo ha raggiunto la sua casa di Oviedo. In una nota, la McLaren ha comunicato che non parteciperà all’ultima sessione di test prima dell’avvio del campionato.

L’agente di Alonso, Luis Garcia Abad, ha garantito che “Fernando tornerà presto in pista”, aggiungendo però un “non appena sarà pronto per farlo”. Parole che fanno capire come il decorso sia, forse, un po’ più complicato di quanto apparisse all’inizio. Alonso farà di tutto per non saltare l’Australia (il 15 marzo), ma il rischio, per le conseguenze dell’incidente, c’è.