Fernando Alonso, una scarica elettrica ha provocato l’incidente?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2015 11:12 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2015 11:17
Fernando Alonso viene fatto salire su un elicottero dopo l'incidente (foto Ansa)

Fernando Alonso viene fatto salire su un elicottero dopo l’incidente (foto Ansa)

ROMA –  Cosa ha provocato l’incidente di Alonso? Vento, un malore o, questa è l’ultima ipotesi, una scossa elettrica? Mancava soltanto un quarto d’ora al termine della sessione mattutina di domenica delle prove della McLaren. All’improvviso  la McLaren MP4-30 guidata da Alonso ha sbandato ed è strusciata sul muretto sulla destra dell’uscita delle terza curva del circuito di Montmelò. Secondo i pochi testimoni presenti Alonso non ha reagito agli stimoli dei medici per circa 10 minuti. Il pilota poi, in stato di agitazione, è stato estratto dalla vettura, messo in barella e trasferito verso l’infermeria.

Alonso sta bene ma resta il dubbio. Cosa ha provocato l’incidente? “Mi è sembrato un incidente strano – ha detto Sebastian Vettel – Era davanti a me e andava relativamente piano, credo sui 150 km orari quando ha scartato a destra verso il muro e l’ha urtato un paio di volte. A quel punto l’ho perso di vista”. La prima ipotesi che circola è quella del malore. “Macché malore… vento solo vento” risponde il manager di Fernando, Luis Garcia Abad. E poi aggiunge: “Ha perso grip ed è uscito di pista… Fernando è sempre rimasto cosciente e sta bene, la telemetria della macchina dice che stava girando da sinistra verso destra poi è stato spinto improvvisamente verso bordo pista e c’era molto vento. Un incidente come ne capitano tanti in F1”.

Secondo il suo manager, Luis Garcia Abad: “C’era un vento fortissimo ed forse ha vettura ha perso aderenza”. E poi c’è un’altra ipotesi, quella che preoccupa di più i piloti: una scossa elettrica. I sistemi di propulsione ibrida usati in Formula 1, dicono gli esperti, sono complicati e necessitano di particolari attenzioni per evitare di essere colpiti da potenti scariche. Ma anche questa ipotesi viene scartata da molti addetti ai lavori e così l’incidente di Alonso resta un mistero.