Ferrari, Alonso prima di Monza: “Chiudo la carriera qui”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Settembre 2013 21:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2013 21:56
Ferrari, Alonso prima di Monza: "Chiudo la carriera qui" (LaPresse)

Ferrari, Alonso prima di Monza: “Chiudo la carriera qui” (LaPresse)

MONZA – L’aveva gia’ detto in passato, ma dopo le ultime voci di mercato e la strigliata del presidente Montezemolo, lo ha voluto ribadire.

Alla vigilia del Gp di casa della Ferrari, Fernando Alonso ha assicurato di voler chiudere la sua carriera in Formula 1 sotto il segno del Cavallino Rampante andando oltre i tre anni di contratto che gli mancano al volante della Rossa.

E l’idea di darsi al ciclismo prendendosi un anno sabatico per seguire il team appena acquistato non e’ neanche una tentazione.

”Non è mai stata un’opzione – ammette lo spagnolo della scuderia di Maranello – Sono nel mio momento migliore, mi sto esprimendo al meglio e non voglio perdere alcuna opportunità.

Credo che restero’ in Formula 1 per almeno altri 4-5 anni”. Periodo migliore che Alonso vorrebbe sfruttare per portarsi a casa il primo titolo con la Ferrari. Per farlo, pero’, lo spagnolo dovra’ cominciare a ridurre le distanze (47 punti) dal leader della classifica, Sebastian Vettel, gia’ a partire dal Gp d’Italia a Monza.

”Sì, sono ottimista – ammette il pilota spagnolo nel corso della consueta conferenza Fia pre-weekend – a Spa abbiamo fatto un passo avanti rispetto alle ultime gare e spero di continuare a migliorare anche qui a Monza. Credo che le caratteristiche della pista dovrebbero aiutare la nostra prestazione.

Abbiamo tutto nel posto giusto per fare un buon weekend, dobbiamo rispondere alle aspettative. Arriviamo qui con una buona fiducia e pronti a combattere. Credo che per noi sarà un test migliore, più probante quello di Singapore, quando torneremo al massimo livello di carico aerodinamico. Lì capiremo quanti passi in avanti abbiamo fatto. Ma ora concentriamoci su questo weekend, cerchiamo di fare il massimo e di concludere davanti ai nostri rivali principali”.

Quale risultato ti serve per evitare che si fermi lo sviluppo della macchina quest’anno? ”Non credo due vittorie siano qualcosa che possiamo porci come obiettivo. Abbiamo vinto due Gran Premi fino ad ora, quindi sarebbe un po’ troppo ottimistico pensare di poter vincere le prossime due gare.

Cercheremo di farlo e speriamo per il meglio, ma degli obiettivi più realistici sono due finali di gara davanti a Sebastian. Non siamo arrivati in una situazione in cui possiamo chiudere il gap, ci siamo riusciti soltanto a Silverstone quando lui si è ritirato. Saremmo contenti di finire davanti a Sebastian qui e a Singapore. Se invece continueremo a perdere punti – chiude Alonso – dovremo cominciare a pensare al progetto 2014 perché mancheranno solo 6 o 7 gare con un distacco enorme. Quindi le prossime gare saranno molto importanti”.

A voler restare alla Ferrari il piu’ possibile anche il compagno di Alonso, Felipe Massa, che ha le idee chiare su cosa fare per mettere in pratica i suoi propositi:

”credo che i buoni risultati siano sempre importanti e devo concentrarmi su questo. Devo concentrarmi e cercare di tirare fuori il meglio dalla macchina ed è quello che ho intenzione di fare”. Questa è una gara molto importante per te. Come ti senti in relazione alla tua macchina?

”Sento – aggiunge il brasiliano della Ferrari – che la macchina è stata più competitiva a Spa rispetto all’Ungheria. Credo che possiamo avere una buona macchina qui. Negli ultimi anni abbiamo fatto una buona gara qui a Monza, per cui spero di poter combattere e fare una grande gara, non solo qui ma per tutta la seconda parte della stagione, sperando che sia migliore della prima”.