Festa in casa McKennie con Dybala e Arthur: norme anti Covid violate, 10 multati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Aprile 2021 13:53 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2021 13:53
Festa in casa McKennie con Dybala e Arthur: norme anti Covid violate, 10 multati

Festa in casa McKennie con Dybala e Arthur: norme anti Covid violate, 10 multati FOTO ANSA

Festa in collina a Torino a casa del centrocampista della Juventus Weston McKennie che in casa aveva ospitato diverse persone tra cui i suoi compagni di squadra Dybala e Arthur. I carabinieri sono intervenuti e attorno alla tavola, nella bella villa sulla collina di Torino hanno trovato diverse persone. I militari dell’Arma, probabilmente avvisati da qualche vicino di casa, hanno multato i presenti – in tutto una decina – per avere violato le norme anti Covid

La festa a casa McKennie

Come detto alla festa c’erano anche Paulo Dybala e Arthur Melo, una decina di persone in tutto nella villa del centrocampista americano, comprese le fidanzate dei calciatori e qualche amico. La festa però non è passata inosservata al vicinato e qualcuno ha segnalato la cosa ai carabinieri. La pattuglia è arrivata intorno alle 23.30 di mercoledì sera e ha faticato un po’ a farsi sentire vista anche la musica alta.

Come riporta Repubblica, la festa tra amici è stata interrotta dai militari che hanno multato tutti i presenti per aver violato le norme anti-Covid. Ora i giocatori dovranno essere sottoposti tutti a controlli per poter giocare il derby con il Torino in programma sabato in sicurezza. 

Demiral positivo al Covid

Intanto la Juventus, sul proprio sito web, conferma la positività al Covid-19 di Merih Demiral. Il difensore, a causa della riscontrata positività al Covid 19 avvenuta mentre era in ritiro con la nazionale turca il 26 marzo, è rientrato in Italia con volo sanitario autorizzato dalle autorità – spiega il club bianconero – e proseguirà il suo isolamento fiduciario a Torino, nel “J|Hotel” accanto all’Allianz Stadium.