Filippo Magnini si ritira: annuncio dopo il bronzo a Riccione VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 dicembre 2017 11:48 | Ultimo aggiornamento: 2 dicembre 2017 12:04
magnini-ritiro

Filippo Magnini annuncia il ritiro dopo gli Assoluti indoor a Riccione

RICCIONE – Filippo Magnini ha annunciato improvvisamente il suo ritiro dal nuoto agonistico. Lo ha fatto, a sorpresa, dopo aver chiuso al terzo posto la gara dei 200 stile libero agli Assoluti indoor in vasca corta a Riccione. Prendendo il microfono, il due volte campione del mondo e bronzo olimpico ad Atene, si è rivolto al pubblico e ha fatto una breve dichiarazione per annunciare la sua decisione, da lui stesso definita “un fuoriprogramma”. Il pubblico si è alzato in piedi ad applaudire il 35enne fuoriclasse pesarese.

Il nuotatore, 35enne, ha completato la gara in 1’45.10, preceduto da Filippo Megli con 1.43.92 e Fabio Lombini in 1.44.60. E, all’uscita dall’acqua, ha sorpreso tutti prendendo il microfono per annunciare al pubblico la sua decisione. «Grazie, per 27 anni siete stati la mia famiglia, ma era il momento giusto». Chiude con 54 medaglie complessive e due titoli mondiali dei 100 stile libero nel 2005 e nel 2007.

“Erano un paio di giorni che pensavo a questa cosa, – ha dichiarato Magnini dopo l’annuncio del ritiro dalle gare – stavo meditando se partecipare alle qualificazioni e chiudere in bellezza agli Europei, ma in questo momento sono felice e mi piace chiudere adesso. Spero di aver scritto un pezzo di storia del nuoto italiano. Voglio chiedere scusa alla mia società, alla federazione, perché questo è un po’ un fuoriprogramma. È dura…”. Il due volte campione del mondo e bronzo olimpico ha aggiunto “voglio ringraziare tutti quanti, ringrazio i miei compagni di allenamento perché se ho continuato a nuotare all’età di 35 anni è anche perché molti ragazzi di 17-18 anni mi dicevano: ‘Capitano non smettere, capitano non smettere’. Ma in questa fase della mia vita sono stranamente felice e quindi voglio smettere di nuotare in un momento in cui sono felice con me stesso, per questo oggi lascio il mondo del nuoto”.

Aggiunge SportMediaset:

Che la carriera di Re Magno fosse sul viale del tramonto, questo era più che palese. Classe ’82, un palmares da campione assoluto con due ori mondiali (2005 e 2007), un argento e un bronzo sempre iridati, un bronzo olimpico, 9 titoli europei, 31 italiani. Un elenco di medaglie e vittorie che lo consegnano alla storia come il miglior stileliberista azzurro di sempre. Magnini ha deciso di dire basta a bordo piscina a Riccione, in occasione degli Assoluti invernali in vasca corta. Ha preso il microfono, e ha parlato al pubblico presente, sorprendendo tutti.

“Mi sento di chiedere scusa alla mia squadra e alle persone che mi stanno attorno perché quanto sto per dire è una sorpresa per tutti, ma sono un paio di giorni che ci penso e sono convinto che sia il momento giusto per fare questa cosa. In questo momento della mia vita sono felice e ho sempre pensato di voler smettere quando ero contento. Quindi oggi annuncio il mio ritiro dal nuoto”.

Una decisione, a 35 anni, che non era nell’aria, almeno non nell’immediato: “Avevo in programma di fare le qualificazioni per poi chiudere in bellezza agli Europei, poi ho preferito prendere questa via. Spero di aver dato qualcosa a questo sport, di aver scritto una parte di storia. Voglio ringraziare tutti quanti perché negli ultimi 27 anni siete stati la mia famiglia. Spero di aver insegnato qualcosa ai giovani e ai tifosi. Se ho nuotato fino a 35 anni è perché i giovani mi dicevano ‘capitano non smettere'”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other