Mancini rivoluziona la Nazionale con cinque cambi, ecco quali sono

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2019 19:46 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2019 19:46
Finlandia Italia formazioni ufficiali Mancini cambia cinque calciatori

Finlandia Italia formazioni ufficiali Mancini cambia cinque calciatori (foto Ansa)

TAMPERE – Immobile al posto di Belotti: e’ questo il cambio più inatteso nell’Italia scelta da Roberto Mancini per affrontare a Tampere la Finlandia, nelle qualificazioni a Euro 2020.

Rispetto alla formazione che ha battuto l’Armenia giovedi’ scorso, cinque i nomi nuovi nel 4-3-3: Izzo terzino destro al posto di Florenzi, Acerbi difensore centrale per Romagnoli, Sensi che come annunciato sostituisce lo squalificato Verratti e in avanti il centravanti della Lazio al posto di quello del Torino e Lorenzo Pellegrini a sinistro, dove giovedi’ era schierato Bernardeschi. Confermato, sulla linea di attacco, Chiesa.

Roberto Mancini si appresta ad affrontare la partita più importante della sua gestione tecnica con un’autentica rivoluzione tattica. Le chiavi dell’attacco azzurro saranno affidate a Ciro Immobile. Andrea Belotti, autore di quasi tre gol contro l’Armenia, partirà dalla panchina. 

L’Armenia ha vinto 4-2 contro la Bosnia nell’altra partita del girone con Italia e Finlandia.

Una grande Armenia, trascinata da Mkhitaryan (due gol e un assist), batte la Bosnia 4-2 in una gara di qualificazione a Euro 2020 giocata a Erevan e si porta momentaneamente al terzo posto del Gruppo J, quello dell’Italia.
   

Un risultato che premia indirettamente anche gli azzurri (primi in classifica con 15 punti), ora a +6 proprio sugli armeni (9 punti), in attesa dell’incontro di stasera contro la Finlandia, seconda in classifica (12 punti).

Grande protagonista del match il neo acquisto della Roma, Henrikh Mkhitaryan, autore di una doppietta e di un assist. Per i bosniaci i gol portano la firma del suo nuovo compagno di squadra in giallorosso, Edin Dzeko, autore del gol del momentaneo pareggio, e di Gojak, che ha segnato il gol del secondo pareggio prima del gol vittoria di Hambardzumyan su assist di Mkhitaryan. Nel finale (5′) arriva anche il quarto gol armeno, frutto di un’autorete di Loncar (fonte Ansa).