Fiorentina, la delusione di una tifosa: “Hanno fatto pagare il biglietto a mia figlia di sei mesi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2020 18:52 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2020 18:52
Fiorentina, la delusione di una tifosa: "Hanno fatto pagare il biglietto a mia figlia di sei mesi"

Fiorentina, i tifosi in una foto di archivio dell’Ansa

FIRENZE – Giorgia Pacciani, grande tifosa della Fiorentina, ha inviato una lettera alla redazione de “lanazione.it” per protestare contro la decisione della società viola di aver fatto pagare il biglietto anche alla sua figlia di appena sei mesi. Una età che di fatto non le consente di occupare fisicamente un posto dello stadio. Ne parla lanazione.it in un articolo a firma di Monica Pieraccini dove si riporta integralmente la lettera della tifosa viola.

“Siamo super tifosi e appassionati della Fiorentina, abbonati in curva Fiesole da sempre. Abbiamo fatto i biglietti e quando abbiamo chiesto se la piccola entrava gratis – scrive mamma Giorgia in un’email inviata alla redazione de lanazione.it – ci è stato detto che avremmo dovuto fare il biglietto anche per lei, pagandolo un euro.

È una cosa vergognosa e ridicola – prosegue la mamma – che una bambina di sei mesi debba pagare per un posto che non occupa. Noi l’abbiamo portata perché ci piacerebbe far nascere la passione anche a lei, ma in questo modo la passione ci passa anche a noi».

«Una volta non era così», sospira Giorgia. «Mio babbo e mia mamma, anche loro tifosissimi della Fiorentina, mi portavano a vedere la nostra squadra fin da piccola. Fino a sei anni si entrava senza biglietto e senza pagare. Credo che oggi potrebbero almeno distinguere tra neonati e non e non, invece, prevedere un biglietto unico per gli under 14. Diciamo che sotto i due anni, anche se capisco sia necessario emettere il biglietto, i bambini non dovrebbero pagare”.