Fiorentina-Brescia 1-1, la squadra di Lopez si è ricompattata dopo l’addio di Balotelli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2020 21:34 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020 21:34
Fiorentina Brescia 1-1 Donnarumma esulta dopo il gol, poi Pezzella

Fiorentina-Brescia 1-1, la squadra di Lopez si è ricompattata dopo l’addio di Balotelli (foto Ansa)

FIRENZE – Un bel Brescia ha imposto a sorpresa il pareggio ad una Fiorentina che deve ancora ingranare dal punto di vista fisico.

Gli ospiti sono passati in vantaggio con Donnarumma che è tornato a segnare dopo tanti mesi deludenti.

Il centravanti, così come i suoi compagni di squadra, sembrano rigenerati dall’addio di Balotelli.

Senza la loro stella, che in realtà non ha mai reso da fuoriclasse, la squadra si è ricompattata nelle difficoltà.

Poco dopo la Fiorentina ha pareggiato i conti con Pezzella ma ha fatto molto meno di quanto avrebbe potuto fare visto che era la favorita per la vittoria.

Nel finale di partita, i viola hanno rischiato anche di perdere visto che sono rimasti in dieci uomini per l’espulsione di un Caceres apparso decisamente indietro nella preparazione fisica.

Il pareggio del Franchi delude i viola mentre dà fiducia ad un Brescia che prima di questa partita era considerato spacciato da tutti.

Fiorentina, le dichiarazioni di Commisso prima della ripresa del campionato.

”Cari tifosi siete stati incredibili, unici, siamo al vostro fianco e non vogliamo smettere di continuare a provare a realizzare un nuovo stadio per voi, per Firenze, per le ambizioni e i sogni che tutti abbiamo e non vogliamo tenere chiusi in un cassetto”.

Con una lettera aperta diffusa attraverso Violachannel, il canale ufficiale della Fiorentina, Rocco Commisso ha voluto ringraziare per la manifestazione che   ha visto la partecipazione di oltre un migliaio di persone a sostegno della battaglia per lo stadio.

Una manifestazione contrassegnato prima da un corteo con auto e motorini per le strade della città poi con il trasporto addirittura di alcune ruspe e gru davanti al Franchi.

    ”Le immagini del popolo viola, unito e compatto, che in una serata di festa, con grande civiltà, fa sapere al mondo intero la sua ferma volontà di poter avere una nuova casa per la Fiorentina, sono state bellissime e di grande impatto – ha proseguito il patron –   mi avete fatto arrivare al cuore un ennesimo messaggio, fortissimo e diretto: tutti noi insieme vogliamo solo il bene della Fiorentina e ci batteremo per questo obiettivo”.

  ”Ricominciare il campionato è una bella sensazione, sarà come disputare un mini torneo – ha detto Gaetano Castrovilli ai canali ufficiali del club viola – Lotteremo per i nostri tifosi dando tutto quel che abbiamo” (fonte Ansa).