Fiorentina, Cutrone: l’incubo è finito, primo gol con i viola

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Gennaio 2020 19:06 | Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2020 19:06
Fiorentina, Cutrone: l'incubo è finito, primo gol con i viola

Fiorentina, Cutrone esulta dopo il gol segnato all’Atalanta in Coppa Italia (foto Ansa)

FIRENZE – Quello segnato oggi è il 31° gol in carriera ma per Cutrone è molto di più, è la fine di un incubo. La scorsa estate, Cutrone è stato costretto a lasciare il Milan, che fino a quel momento era stato il suo unico club, dopo dodici anni tra giovanili e prima squadra. I rossoneri decisero di cederlo per motivi di bilancio.

Cutrone voleva restare ma alla fine fu costretto a trasferirsi in Inghilterra al Wolverhampton. Gli inglesi erano alla ricerca di un giovane di talento da alternare ai titolari della squadra ma la scintilla tra Cutrone ed il tecnico portoghese dei Wolves Nuno Espírito Santo non è mai scattata.

I Wolves hanno acquistato Cutrone per 18 milioni di euro, una cifra importante per il nostro calcio, non per quello inglese. La Premier League è il campionato più ricco d’Europa perciò i Wolves non si sono fatti troppi problemi a trasformare Cutrone da giovane di belle speranze a panchinaro fisso.

Con la maglia del Wolverhampton, Cutrone ha giocato complessivamente 24 partite, quasi tutti spezzoni, segnando la miseria di tre gol (due in Premier League e uno in Coppa d’Inghilterra). Cutrone è stato impiegato soprattutto in Europa League, competizione considerata di “serie B” dalla società inglese. 

Per questo motivo, Cutrone ha fatto di tutto per lasciare la Premier e per tornare a giocare in Serie A, campionato dove è ancora molto apprezzato. Il resto è storia recente, la Fiorentina ha bruciato la concorrenza prendendolo con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto.

Cutrone ha già esordito in Serie A ed oggi è riuscito a segnare la sua prima rete in maglia viola nel corso della vittoria per 2-1 contro l’Atalanta negli ottavi di finale di Coppa Italia. Anche grazie al suo gol, la Fiorentina ha eliminato l’Atalanta qualificandosi per i quarti di finale di Coppa Italia dove sfiderà l’Inter.