Fiorentina, esonero Delio Rossi: per i tifosi viola “superati i limiti”

Pubblicato il 3 Maggio 2012 13:22 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 12:51

(La Presse)

FIRENZE – ”Non ci sono parole per commentare quanto accaduto ieri sera tra Rossi e Ljajic, si sono superati tutti i limiti, certe cose non avvengono neppure sui campi amatoriali”. Così il presidente del Centro di coordinamento Viola Club Filippo Pucci sulla rissa scoppiata ieri sera, durante la gara con il Novara, tra il tecnico viola (poi esonerato dai Della Valle) e il ventenne attaccante serbo della Fiorentina.

”Il giocatore ha sbagliato e neppure poco – ha continuato Pucci – se un allenatore pacato come Rossi perde così le staffe, significa che il vaso e’ davvero colmo, che è stato portato all’esasperazione da un’indisponenza generale. Per quanto riguarda Andrea Della Valle, il patron non aveva scelta, ha preso la decisione piu’ ovvia. Ora però quello che conta è la salvezza della Fiorentina, noi tifosi dobbiamo evitare ogni tipo di contestazione, dopo di che, a obiettivo raggiunto, la società dovrà fare tante valutazioni per cambiare e ripartire”.

Anche il presidente dell’Atf (Associazione tifosi fiorentini) Valter Tanturli e’ rimasto sorpreso dall’accaduto, ma si schiera dalla parte di Rossi: ”Non e’ stato bello l’episodio di ieri, ci sono cose che ti lasciano senza parole. Io non so che cosa ha detto Ljajic a Rossi ma forse avrei reagito, a caldo, come il tecnico. Certo tutto e’ avvenuto in un contesto particolare, davanti alle tv, davanti a centinaia di bambini che erano allo stadio, forse sarebbe stato meglio risolvere tutto negli spogliatoi”. ”Fossi stato Andrea Della Valle – ha proseguito Tanturli – avrei atteso la notte prima di prendere una decisione sul tecnico. Credo che questo clima di esasperazione sia stato anche e soprattutto provocato dalla situazione in cui da tempo si trova la Fiorentina”.

Firenze appare spaccata sull’esonero di Delio Rossi, subentrato a novembre a Sinisa Mijailovic: degli oltre 5 mila intervenuti al sondaggio promosso dal sito Fiorentina.it da questa mattina alle 10 sul fatto se l’esonero dell’allenatore romagnolo sia giusto o meno, il 50,77%, pari a 2.571 intervenuti, ha risposto sì; il 49,23%, pari a 2.493 intervenuti, ha detto no. Intanto Andrea Della Valle, dopo una mattinata trascorsa all’interno del centro sportivo viola, a colloquio con i suoi collaboratori compreso anche Guerini, ha lasciato la struttura insieme al presidente esecutivo Mario Cognigni. Il patron all’uscita non ha voluto rilasciare dichiarazioni.