Fiorentina-Inter 3-3 tra le polemiche: 13 minuti di recupero e tantissimo VAR

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 febbraio 2019 23:20 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2019 23:22
Fiorentina-Inter 3-3 tra le polemiche: 13 minuti di recupero e tantissimo VAR

Fiorentina-Inter 3-3 tra le polemiche: 13 minuti di recupero e tantissimo VAR

FIRENZE – La domenica di Serie A si è chiusa con una partita assurda tra Fiorentina e Inter. Non basterebbe un libro per raccontare tutto quello che è accaduto al Franchi di Firenze. Il VAR ha spezzettato talmente tanto la partita che nel secondo tempo è terminata tra le polemiche dopo ben 13 minuti di recupero con la Fiorentina che ha segnato il gol del pareggio, su rigore, al 101′. 

Fiorentina-Inter, il var nel primo tempo 

Pronti via ed è subito var! L’arbitro Abisso è andato al monitor per verificare la posizione dei calciatori viola dopo che la Fiorentina era passata in vantaggio dopo venti secondi di gioco con l’autogol di de Vrij. La ripartenza dei viola ha subito sorpreso l’Inter e sia Chiesa che Simeone erano in posizione regolare. Nemmeno il tempo di rifiatare che è di nuovo var! Vecino ha sfruttato una dormita della difesa della Fiorentina e ha pareggiato in posizione regolare. La prima frazione di gioco si è chiusa con il sorpasso dell’Inter con una magia di Politano al 40′ (della sua esultanza polemica parleremo a breve…). Il suo sinistro ha terminato la corsa sotto l’incrocio dei pali non lasciando scampo a Lafont. 

Fiorentina-Inter, il var nel secondo tempo 

Dopo sette minuti di secondo tempo, riecco il var. La tecnologia ha scovato un fallo di mano di Fernandes e ha assegnato un calcio di rigore all’Inter. Dagli undici metri non ha sbagliato Perisic. A metà secondo tempo, la Fiorentina aveva accorciato le distanze con Biraghi ma l’arbitro Abisso, con l’ennesimo utilizzo del var, ha annullato la rete perché l’azione era viziata da un fallo di Muriel. Al 74′, la Fiorentina accorcia veramente le distanze con un gol capolavoro su calcio di punizione di Muriel. Finita qui? Nemmeno per sogno! Complici tutte queste interruzioni, l’arbitro assegna sette minuti di recupero.

Al quinto minuto di recupero, il var si prende ancora una volta la scena. Abisso vuole vederci chiaro su un tocco di D’Ambrosio su un cross di Chiesa. Le immagini non chiariscono del tutto l’accaduto. Alcune danno l’impressione di un fallo di mano, altre scagionano il terzino dell’Inter mostrando un contatto con il petto. Dopo una lunga riflessione, l’arbitro assegna il rigore alla Fiorentina e Veretout pareggia i conti al 101′ spiazzando Handanovic. Altri due minuti di recupero e finalmente arriva il fischio finale al 113′ dopo tredici minuti di recupero. La gara termina con le proteste dei calciatori dell’Inter e di Spalletti che gridano alla scandalo perché, a loro avviso, D’Ambrosio aveva toccato il pallone con il petto e non con il braccio. 

L’esultanza polemica di Politano 

Se il var non si fosse preso la partita, si sarebbe parlato a lungo dell’esultanza di Politano. Il calciatore dell’Inter, dopo aver segnato una rete da cineteca, ha deciso di esultare alla Icardi con il classico gesto delle orecchie. Perisic si è accorto immediatamente di questo gesto e ha bacchettato il giovane compagno di squadra. 

Fiorentina-Inter, tifoso locale insulta Brozovic 

Oltre al var, e all’esultanza polemica di Politano, c’è stato un gesto vergognoso da parte di un tifoso della Fiorentina che è stato beccato dal popolo dei social ed aspramente criticato su Twitter. Il tifoso della Fiorentina ha insultato ripetutamente Brozovic al momento di un calcio d’angolo in favore dell’Inter (video in fondo all’articolo). 

Fiorentina-Inter 3-3, gli highlights e le decisioni del var

Var assegna rigore alla Fiorentina per questo tocco di D’Ambrosio su cross di Chiesa e Veretout non sbaglia al 101′

Il gol segnato da Luis Muriel su punizione

Il gol di Biraghi annullato dal var per fallo di Muriel

Var assegna rigore per mano di Fernandes e Perisic segna dagli undici metri

Politano gol ed esultanza alla Icardi

Il gol di Vecino convalidato dal var

L’autogol di de Vrij su tocco di Simeone convalidato dal var

Un tifoso della Fiorentina insulta Brozovic