Fiorentina-Lazio: Lukaku stende Sottil, poi segna Immobile. VAR convalida gol

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Ottobre 2019 22:59 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2019 22:59
Fiorentina Lazio Lukaku Sottil fallo gol Immobile var convalida

Fiorentina Lazio, il contatto tra Lukaku e Sottil (fermo immagine Sky Sport)

FIRENZE  – La Lazio ha vinto contro la Fiorentina ma il finale di partita è stato caratterizzato per le proteste dei tifosi e dei calciatori viola per la convalida del gol decisivo di Ciro Immobile. Niente di irregolare nel cross di Lukaku e nello stacco aereo di Immobile ma l’azione nasce da un fallo piuttosto evidente dell’esterno belga su Sottil. L’arbitro non è andato a rivedere l’episodio sul monitor a bordo campo ma si è fidato del silent check del VAR. Il direttore di gara ha convalidato la rete di Immobile nonostante le proteste della squadra di casa e la Lazio ha vinto a Firenze. 

Fiorentina-Lazio 1-2, la cronaca del match: gara decisa dal gol di Immobile. 

La Fiorentina affronta il posticipo di Serie A con Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa e Ribery. La Lazio risponde con Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa e Immobile.

Al 4′, Castrovilli ha cercato il gol con un destro a giro che è uscito di un soffio. All’11’, il colpo di testa di Pezzella, su azione d’angolo, è uscito di un soffio. La Fiorentina è partita alla grande. 

Al 19′, l’arbitro ha annullato il gol di Ciro Immobile perché è stato segnato in posizione di fuorigioco. Lazio in vantaggio con Correa al 23′. L’attaccante argentino ha superato Dragowski su passaggio filtrante di Immobile. In un primo momento, la rete di Correa era stata annullata per fuorigioco ma dopo il controllo del var è stata assegnata. 

Al 27′, è arrivato il pareggio con il Nazionale Italiano Federico Chiesa. Il gol della Fiorentina è nato da un’azione straordinaria di Ribery, poi l’assist per Chiesa che ha incrociato bene con il sinistro. Nulla da fare per Strakosha. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a uno, Chiesa ha risposto a Correa. 

Al 54′, la Fiorentina ha sfiorato il due a uno. Su cross di Dalbert, Lirola stava per segnare a porta vuota ma è stato anticipato all’ultimo, in calcio d’angolo, da Lulic. Lazio in vantaggio all’89’, Ciro Immobile ha segnato di testa su cross dalla sinistra di Jordan Lukaku. I viola hanno protestato a lungo perché l’azione è nata da un contatto dubbio tra Lukaku e Sottil, l’arbitro ha convalidato la rete dopo un silent check con il var. 

Al 95′, l’arbitro ha concesso un rigore alla Lazio, mostrando il cartellino rosso a Ranieri, per un fallo di mano del difensore viola su una conclusione a rete di Luis Alberto. Dragowski ha parato il rigore calciato da Caicedo. La Lazio ha vinto 2 a 1 a Firenze.