Fiorentina-Lecce, Mihajlovic: “Passo indietro nel gioco”

Pubblicato il 23 Gennaio 2011 19:55 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2011 19:55

Sinisa Mihajlovic non nasconde la delusione dopo la prestazione non convincente della Fiorentina contro il Lecce, ”avevo detto che sarebbe stata piu’ dura rispetto a Napoli. E’ stata una partita difficile e abbiamo commesso tanti errori. A caldo non saprei dire perche’; domani parleremo e faremo i conti”.

”Abbiamo fatto un passo indietro sul piano del gioco: non abbiamo avuto pazienza nel far girare palla. Siamo stati bravi a recuperare – aggiunge l’allenatore viola – ma abbiamo rischiato di perdere”. Sotto accusa il reparto difensivo, protagonista di una prova decisamente negativa: ”A Napoli abbiamo fatto benissimo dietro, oggi e’ stato un disastro – spiega ancora Mihajlovic -. Spesso dopo una buona prestazione abbiamo fatto una gara negativa. Siamo andati in confusione e abbiamo rischiato”.

L’attenuante per il tecnico serbo e’ rappresentata dalle non perfette condizioni di alcuni giocatori, Gilardino, Pasqual (che saltera’ per squalifica la partita con la Lazio) e Montolivo. La Fiorentina e’ anche alle prese con il caso-Vargas: ”Non e’ un professionista serio, ma ogni decisione spetta alla societa’ ”. Pronta per il peruviano, coinvolto sabato all’alba in un incidente stradale, una forte multa. Per quanto riguarda D’Agostino, uscito infortunato, ha subito una botta al ginocchio: entro 48 ore sara’ sottoposto ad accertamenti. Insoddisfatto anche il capitano Montolivo: ”Dopo il loro gol siamo calati, perche’ eravamo partiti bene. Facciamo troppi errori di concentrazione. Il mio futuro? Ad oggi c’e’ il 100% di possibilita’ di rimanere a Firenze, domani non so. Ho l’obbligo morale di pensare soltanto alla Fiorentina”.

Tra rimpianti e soddisfazione l’allenatore salentino De Canio: ”Per me e’ un pari che vale una vittoria. La Fiorentina forse non si aspettava un Lecce cosi’ in palla e siamo stati bravi a ricercare la vittoria senza rimanere troppo chiusi. Abbiamo fatto una grande prestazione, questa e’ la strada per la salvezza”. Dello stesso avviso Di Michele, protagonista nel bene e nel male per la rete ed il rigore fallito: ”Oggi e’ stato un grande Lecce: meritavamo di vincere. Mi spiace per il rigore sbagliato, mi scuso con i compagni, se avessi segnato avremmo vinto”. ”C’e’ qualche rimpianto, ma abbiamo disputato una grande prova. Di sicuro faremo qualcosa sul mercato” ha annunciato il patron giallorosso Semeraro.